Rotelle per la K 1200 LT


Eccola là, e con questa abbiamo proprio chiuso!

Dunque, quello che hanno pensato i giapponesi della Doken è molto semplice: issare i 400 Kg. della K 1200 LT sul cavalletto è roba per pochi, palestrati omoni; come dire: non esattamente il target ideale di questa ciclonica tourer, apprezzata soprattutto da comodi e facoltosi motard dal gadget facile.

Che fare allora? Semplice, installiamo due belle rotelle (una per lato), con comando elettro-idraulico e il gioco è fatto, la ciccionissima BMW si parcheggia da sé.



Prima di inorridire però, bisogna considerare che la trovata della Doken non ha la sola finalità di facilitare la vita ai più pigri, quanto quella di permettere a chi ha impedimenti fisici (portatori di handicap, epr esempio) di cavalcare una moto in tutta libertà.

Il gadget funziona infatti proprio come un carrello ruote d'aereo, entrando in fuzione al di sotto dei 5 Km/h, il chè consente a chi è impedito nel corretto uso delle gambe, di poter comodamente sostare e ripartire (per esempio ai semafori...), senza mai, in pratica, dover poggiare i piedi a terra.

Per tutti quelli che non hanno impedimenti motori invece, libertà di inorridire, anche perché con quello che costano le rotelle della Doken, (4.500,00 €...) ci si paga una sontuosa palestra per un bel po, giusto il tempo per evitarsi figure imbarazzanti ai semafori...

Via: Gizmag

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: