Le novità Zard per il 2016

Tutte i sistemi di scarico novità proposti da Zard al Salone EICMA 2015 di Milano: novità anche per Ducati Scrambler e Yamaha R1.

Anche l'astigiana Zard ha scelto il palcoscenico internazionale offerto dell'EICMA 2015 di Milano per presentare tutte le sue maggiori novità, che anche quest'anno sono state numerose e osservate con interesse da chi ha visitato il loro stand.

A prendersi le luci della ribalta quest'anno sono state le numerose proposte per Ducati Scrambler, entry-level della casa di Borgo Panigale che quest'anno ha riscosso indiscutibili successi in termini di vendite in po' dovunque. Le proposte di Zard sono numerose e tutte in acciaio, con un impatto assai differente sulla moto bolognese con soluzioni alte (full kit) e basse e terminali di varie forme e finiture, più o meno lunghi. L'opzione più costosa è il sistema completo catalizzato in acciaio interamente rifinito in ceramica nera (1.149 euro + IVA), mentre per un terminale basso in acciaio occorrono 566 Euro + IVA.

triumph-scrambler-2.jpg

Restando in ambito Scrambler ma passando all'omonimo modello Triumph, la grossa novità è rappresentata dallo spettacolare full kit 'Gold Edition', un sistema di scarico alto completo disponibile nelle versione racing (1.280 Euro + IVA), omologata (1.372 Euro + IVA) e con catalizzatore (1.501 Euro + IVA) e fornita in un raffinato borsone di pelle realizzato artigianalmente. Per il rivestimento in ceramica nera di tutto il sistema, vi servirà aggiungere altre 180 euro.

r1-1.jpg

Nuove opzioni Zard 2016 anche per la Yamaha R1 con l'arrivo dei terminali in acciaio-carbonio (420 Euro + IVA) e titanio-carbonio (554 Euro + IVA) e dei collettori non catalizzati in acciaio (370 Euro + IVA) e titanio (494 Euro + IVA). 80 Euro in più per la finitura in ceramica nera del terminale, 180 per quella dell sistema completo.

ninet-3.jpg

Tra le novità Zard per il 2016 spiccano anche i nuovi 'Bad Child' per BMW nine-T 1200, offerti come silenziatori singoli in acciaio nelle declinazioni 'Racing' (500 Euro + IVA) e omologata (541 Euro + IVA) e anche come full kit (rispettivamente a 893 e 934 Euro + IVA).

v7-2.jpg

Per quanto concerne il Gruppo Piaggio, a ricevere le attenzioni di Zard sono stata la Guzzi V7 II, per cui è stato approntato il sistema completo in acciaio '2>1'(810 Euro + IVA racing, 930 +IVA omologato, disponibile spazzolato o con rivestimento ceramico nero), e l'intramontabile Vespa GTS, per cui è pronto un terminale in acciaio lucido proposto a 405 Euro + IVA nella versione omologata.

Maggiori informazioni sulle novità 2016 di Zard sono disponibili tramite il sito ufficiale dell'azienda.

vespa-gts-2.jpg

  • shares
  • Mail