Katja Poensgen ha provato una moto elettrica da pista

Katja Poensgen on TTE Munch

Il mondo delle corse non vanta ancora troppi caschi rosa in giro per le piste. Ma ad alcune brave e belle ragazze non manca l'opportunità di fare un giro in pista su qualche bolide a due ruote. E' il caso della biondissima Katja Poensgen, che ha corso nei GP del 2003 e 2004, e ora continua la sua carriera come ambasciatrice per le donne in moto e co-presentatrice di un popolare show televisivo tedesco, il Polo Motorrad Magazin.

Il 14 maggio scorso, Katja ha portato la sua troupe a Schleiz, ha indossato la sua tuta e il suo casco ed è scesa in pista in sella alla nuova TTE Munch, una moto elettrica di ultima generazione molto vicina alle moto da pista "tradizionali". A causa della poca autonomia, Katja è riuscita a fare solo pochi giri in pista, che però le sono bastati per esprimere qualche giudizio sulla moto:

"Cavalcare un veicolo elettrico da corsa come la TTE Munch è stata una bella esperienza, molto simile ad un moto "normale". Non fa nessun rumore quando spalanchi il gas. Tutto ciò che fa la moto è andare avanti spingendo forte. Dopo 2 giri ho cominciato a familiarizzare con la moto e mi stavo pure divertendo. Avevo tutto sotto controllo, tranne che il coordinatore del team, il signor Ralf Ernst, mi ha detto di fare solo due giri perché la batteria non era completamente carica, ma non ho fatto caso al tempo che passava perché ero concentrata sulla guida. Al settimo giro però, a circa 1,5 km dal paddock, la batteria si è completamente scaricata e ho dovuto spingere la moto lungo la pit-lane. Nonostante questo finale però, ho potuto assaporare e rendermi conto di quanto sia efficiente e divertente una moto elettrica!"

Katja Poensgen on TTE Munch
Katja Poensgen on TTE Munch
Katja Poensgen on TTE Munch

via | FIM Live

  • shares
  • +1
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: