Donne in sella: secondo gli italiani guidano meglio degli uomini


Donne e motori, gioie... e basta. Conosciamo tutti la celeberrima rima che accosta le più grandi passioni dell'uomo ma i dolori dobbiamo imparare a lasciarli da parte, almeno quando parliamo di donne alla guida. Secondo un recente sondaggio del Centro Studi dell'Assicurazione Direct Line, il 39% degli italiani pensano che le donne in sella siano più affidabili degli uomini.

Il 14% delle persone intevistate, dichiara di trovare le donne motocicliste più coraggiose, mentre il 17% non resiste al fascino di una donzella in sella, dichiarando che la loro sensualità viene prima del loro stile di guida. Solo il 13% del campione conferma la linea integralista della "donna sempre e solo sulla sella passeggero"

In minore percentuale, troviamo quelli che hanno letteralmente paura delle donne in moto (11%) e chi pensa che il fisico minuto e poco muscoloso sia un limite non trascurabile (6%). Fra le persone intervistate, gli individui che più si fidano delle centaure hanno più di 45 anni, nella fascia dei 35/45 troviamo gli uomini più affascinati dalla loro figura, mentre gli under 35, nel 19% dei casi, vedono nelle motocicliste un pericolo.

Lo studio è stato condotto in diverse città, ed è stato rilevato che a Firenze le motocicliste vengono definite più coraggiose degli uomini, a Bologna più attente mentre a Brescia e Palermo vengono ritenute più pericolose. Milano è la città dove le donne in moto rubano i cuori, infatti per il 23% dei meneghini le vede come dei sex symbol. E gli utenti di Motoblog.it come vedono la donna in moto?

via | ilMattino

  • shares
  • Mail
50 commenti Aggiorna
Ordina: