Kevin Schwantz sui 1000cc e sull'elettronica nella prossima MotoGP

Kevin Schwantz

Kevin Schwantz è sempre nel giro del Motomondiale, sia come membro attivo nel paddock che come opinionista e giornalista presso le testate americane di settore. La sua figura continua ad essere forte, anche perchè il signor Kevin non le manda certo a dire. L'ultima intervista rilasciata agli statunitensi di MotorcycleUSA tocca molti punti della sua attività attuale, e chiede il suo punto di vista sul cambio di regolamento del 2012.

Cosa ne pensa il campione del mondo del ritorno a 1000cc nella classe regina? "hanno diminuito la cilindrata per cercare di controllare le prestazioni sempre maggiori, ma quello che dovremmo fare è cercare di migliorare la sicurezza dei circuiti. Le velocità in gioco stavano diventando elevatissime, ma con il passaggio da 1000 a 800 si è aumentata la velocità di percorrenza in curva di circa 8km/h. E' diminuita la velocità in rettilineo ma è aumentata quella in curva, e siamo sempre li."

"Ora la MotoGP non è molto folta, perciò con le nuove regole sarebbe bello vedere più moto. Mi sembra giusta l'idea di limitare il numero di motori ai prototipi e accettare motori derivati dalla serie. Devono fare qualcosa per avere più moto in griglia! Oltre questo dovrebbero attuare quello che stanno cercando di fare NASCAR e F1, con la condivisione dell'elettronica e dell'iniezione ad un'unico produttore. Anche se tutti correranno con la stessa centralina chi avrà un vantaggio o uno svantaggio di cavalleria sarà comunque libero di lavorare sulla meccanica, una cosa meno restrittiva della Moto2. L'elettronica oggi è così avanzata che è circa i 2/3 delle prestazioni di una moto."

Kevin Schwantz
Kevin Schwantz
Kevin Schwantz
Kevin Schwantz
Kevin Schwantz
Kevin Schwantz
Kevin Schwantz
Kevin Schwantz

Quindi vorresti diminuirne l'utilizzo? "No, non credo si possa fare a meno dell'elettronica, ma dovrebbero trovare un fornitore esterno per tutti i team, uno che non è coinvolto nella MotoGP al momento."

E cosa è più importante ora, il talento o l'elettronica? "Penso che anche ora, con più elettronica di quanto è necessario, i migliori stanno sempre li davanti. Sono i migliori che riescono a trovare sempre un moto di aggirare i problemi a loro favore durante la gara."

Kevin Schwantz
Kevin Schwantz
Kevin Schwantz
Kevin Schwantz
Kevin Schwantz
Kevin Schwantz

  • shares
  • Mail
38 commenti Aggiorna
Ordina: