Kawasaki Z1000 MY 2014: Dr. Jekyll e Mr. Hyde in chiave 2014

Il mercato delle "Super Naked" è in fermento quest'anno e mai come ora tutte le case si sono impegnate nel creare una moto che potesse coniugare un largo manubrio, una ciclistica da riferimento e un propulsore assolutamente al top. Kawasaki rilancia una delle sue maggiori icone e lo fa a modo suo con una incredibile Z1000 dura e pura per piloti che cercano dalla propria moto una connessione senza alcun filtro elettronico. Una concessione: un ABS di ultimissima generazione.

Carmona, Spagna. Kawasaki ha presentato all'EICMA 2013 quella che sarà, probabilmente, una delle supernaked più discusse ed apprezzate del 2014: la nuova Kawasaki Z1000, una moto che rompe il legame con il passato e introduce il prossimo step evolutivo stilistico della casa in verde.

Kawasaki Z1000 2014

Potremmo pensare che ad Akashi si siano limitati a spogliare la ottima Kawasaki Z1000SX e dare giusto una ritoccatina alle mappe del ride by wire per aggiungere quel pizzico di pepe che ci si aspetta da una moto del genere. Idea plausibile vista anche la bontà della della piattaforma elettronica della sorellina vestita ma... non è così, non è assolutamente così. Qui non ci sono né ride by wire e né, tantomeno, mappe motore o traction control: qui vi è solo il polso del pilota direttamente collegato al pneumatico posteriore, senza filtri, senza elettronica.

...And that's it.

Come dr. Jekyll e Mr. Hyde la Kawasaki Z1000 parte dallo stesso telaio della Z1000Sx per poi mutare profondamente tutto il resto, trasformandosi in una moto quasi completamente inedita. Già l'aspetto può piace per il design estremo e coraggioso oppure non piacere perché giudicata quasi eccessiva nei tratti somatici. Ma a Kawasaki non è mai interessato vestire i panni della "più amata del quartiere", anzi... nelle sue vene scorre impetuoso un sangue verde da ribelle a cui, di piacere a tutti, non interessa affatto.

Siamo volati fino in Spagna con una temperatura prossima a zero gradi per capire fino a che punto il gene della follia verde avesse contagiato il team di sviluppo della nuova Z1000 e... abbiamo conosciuto il Mr. Hyde che si cela in ognuno di loro.

La Kawasaki Z1000 sarà disponibile nelle concessionarie a partire da dicembre 2013 ad un prezzo di 12.290 euro ABS compreso (non sarà possibile ordinarla senza) nelle colorazioni Arancio/Grigio (Candy Burnt Orange/Metallic Spark Black) e nell'aggressiva e riuscitissima Total Black (Flat Ebony/Metallic Spark Black). Per la speciale versione bicolore Verde/Grigio (Golden Blazed Green/Metallic Graphite Gray) è previsto un sovrapprezzo di 200 euro.

  • shares
  • +1
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: