Sym Joyride 300: la prova su strada

Sym Joyride 300 è il nuovo scooter Gran Turismo a ruota alta del brand taiwanese. È pratico, comodo e brillante

Sym Joyride 300 è il nuovo scooter del marchio taiwanese. Porta con sé un concetto un po’ rivoluzionario, in quanto può essere definito un gran turismo perfetto per la città.

Sì, perché coniuga il comfort, la capacità di carico e la protezione aerodinamica di una maxi-scooter con la praticità e l’agilità di un ruota alta con pedana piatta da utilizzare tutti i giorni nella giungla cittadina.

Ha un design moderno e originale, con la firma luminosa sul frontale molto distintiva e con finiture di assoluta qualità. L’abbiamo provato per voi tra le strade di Milano alla ricerca di pregi e difetti.

Sym Joyride 300: com’è fatto

Il nuovo Sym Joyride 300 è spinto da un monocilindrico da 278 cc raffreddato a liquido, capace di erogare una potenza di 26 CV a 8.000 giri/min e 26 Nm di coppia massima. Offre un vano sottosella da ben 35 litri, capace di ospitare ben due caschi, ma resta contenuto nelle dimensioni.

Davanti, come anticipato, ha una ruota da 16” (ma è possibile anche montare il cerchio da 15”) e una pedana piatta molto pratica e ben fatta. Prevede l’avviamento di tipo Keyless e un pratico cassetto nello scudo dotato di presa USB per ricaricare lo smartphone.

La strumentazione è di tipo LCD, il peso è di 186 kg, c’è un parabrezza regolabile in altezza e l’impianto frenante si avvale di un disco anteriore da 260 mm con ABS a due canali (non c’è controllo della trazione).

Sym Joyride 300: come va

L’avrete capito che siamo al cospetto di uno scooter che fa della praticità e del comfort i suoi principali punti di forza. È facile da utilizzare, ha una sella comoda, ben imbottita (solo a tratti un po’ scivolosa) e piuttosto bassa, permettendo a chiunque di poggiare saldamente i piedi a terra e avere sempre una sensazione di totale sicurezza.

Come anticipato, la pedana piatta è ampia e pratica: perfetta anche per trasportare qualcosa per brevi tratti; solo la sua altezza è un po’ eccessiva e proietta le gambe del guidatore un po’ troppo in alto (poi ovviamente ci si fa l’abitudine). In compenso il manubrio è comunque alto e ben posizionato, scongiurando eventuali contatti tra le ginocchia e le manopole per i guidatori più alti.

La ruota da 16” aiuta molto in città, soprattutto in condizioni non perfette dell’asfalto. Molto buono il motore, pronto ed efficiente allo stesso tempo. Assicura un’ottima risposta, con partenze al semaforo brillanti. Bene anche in autostrada (velocità massima dichiarata di 130 km/h), dove lo scooter tira fuori una buona dose di stabilità e una buona protezione aerodinamica; peccato solo che il plexi sia regolabile con gli attrezzi.

Così come molto buone sono le sensazioni relative alle sospensioni: bene sul pavé, dove non si registrano mai risposte troppo secche, ed efficaci nel misto, anche con strada bagnata. Insomma, Sym ha fatto davvero un bel lavoro.

Prezzo e disponibilità

Il nuovo Joyride 300 è già disponibile in tutte le concessionarie ufficiali a 4.999 euro, con quattro anni di garanzia e 4 di assistenza stradale compresi nel prezzo.

 

Ultime notizie su Scooter

Novità e recensioni con prova su strada di scooter e motorini. Se vuoi acquisire un motorino o tenerti informato sull'attualità degli scooter dal mp3 al motorino elettrico, ecco i nostri consigli!

Tutto su Scooter →