SBK: Lorenzo Lanzi wild-card a Magny Cours e Jerez con il team Mesaroli Racing

Lorenzo Lanzi wild-card a Magny Cours e Jerez con la Ducati 1198RS il team Mesaroli Racing. Tra un paio di settimane squadra e pilota saranno impegnati al Mugello per un test

Il team Mesaroli Racing parteciperà agli ultimi due round del Campionato Mondiale Superbike in programma a Magny Cours il 6 ottobre e a Jerez de La Frontera il 20 ottobre. A portare in pista la Ducati 1198RS della squadra italiana sarà Lorenzo Lanzi. Il team Mesaroli Racing nasce dalla passione di Mesaroli Vittorino, titolare del team, e dal lavoro e dall’impegno del team manager Matteo Nicaso, che in passato ha ricoperto questo stesso ruolo nel team Effenbert.

Mesaroli è un grande appassionato di moto e di corse, che da anni colleziona motociclette che hanno partecipato al mondiale Superbike, riportandole spesso in pista a livello amatoriale. Nicaso, ex pilota nel campionato italiano e a sua volta collezionista di moto da corsa, facendo leva sulla passione di Mesaroli e potendo disporre di una struttura adatta per poter gareggiare in un campionato mondiale, è riuscito ad organizzare una squadra che prenderà parte alle ultime due gare del mondiale Superbike 2013, con l'obiettivo di partecipare all'edizione 2014 del mondiale.

La squadra si è affidata all'esperienza di Lorenzo Lanzi, che nella sua carriera ha saputo raccogliere
risultati prestigiosi in diverse categorie. Lanzi, nato a Cesena nel 1981, ha conquistato il titolo di
campione italiano SP125 due anni dopo il suo debutto in pista. Nella sua lunga e prestigiosa carriera
ha gareggiato nel mondiale GP250, si è laureato campione italiano della Superstock 1000, ha corso
nel mondiale Supersport per poi debuttare nel mondiale Superbike nel 2005. L’anno successivo è
stato scelto dal team ufficiale Ducati Superbike, dove ha militato per due anni. Dopo altri due anni
sempre nel mondiale Superbike alla guida di moto private, Lorenzo non ha purtroppo trovato una
valida sistemazione, ma è stato più volte chiamato a sostituire altri piloti e si è sempre fatto trovare
pronto, tanto che lo scorso anno ha vinto ad Assen una gara del mondiale Supersport pur partendo
dalla sesta fila.

Lo staff tecnico del team sarà composto da Massimo Venturini (Capo tecnico), Francesco Muraro (tecnico telemetrista), Maurizio Perlini (responsabile di pista e motorista) Maurizio Bisogno (Responsabile gomme) e Matteo Baraldi (tecnico). Per quanto riguarda invece le sospensioni, il team ha firmato un accordo con Andreani Group che metterà a disposizione della squadra una persona dedicata.

Come detto il team Masaroli Racing porterà in pista una Ducati 1198RS che dispone di aggiornamenti 2013 alla parte ciclistica. La squadra italiana ha organizzato una seduta di test che si svolgerà nella giornata del 23 Settembre all’Autodromo Internazionale del Mugello e che consentirà a Lanzi di prendere confidenza con i suoi tecnici e la sua moto. Le dichiarazioni dei protagonisti.

Lorenzo Lanzi :

“Sono moto contento della possibilità offertami dal team Mesaroli. Nel corso della
stagione ho ricevuto altre proposte, ma questa è quella che mi stimola maggiormente perché è nata
dalla passione e dalla voglia di competere ad alto livello. Mi sono sempre mantenuto in allenamento e
sono pronto e motivato. Spero che la squadra riesca ad organizzare un test prima di Magny Cours e
non vedo l’ora di risalire in moto”.

Vittorino Mesaroli:

“Mi sono assunto un impegno importante, anche se l’attuale momento per l’economia nazionale e mondiale non è certo dei migliori. Sono convinto che grazie all’impegno di tutti i componenti della nostra squadra, alle doti di tecniche ed organizzative di Nicaso ed al talento di
Lanzi, potremo ben figurare e la mia azienda potrà avere una buona visibilità a livello mondiale”.

Matteo Nicaso:

"Ringrazio Mesaroli per la sua fiducia e credo che questi due appuntamenti mondiali
ci consentiranno di metterci in luce e di far bene. La speranza è quella di entrare nella top ten anche
se sarà difficile farlo in tutte e quattro le manche alle quali prenderemo parte. In questi due round
vogliamo fare esperienza e confrontarci con team che da anni prendono parte al mondiale Superbike,
per valutare la possibilità di partecipare a tutto il campionato 2014”.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: