SBK: ecco come cambia il regolamento 2014

La FIM ha pubblicato le novità in merito al regolamento tecnico della Superbike e della nuova 'sub-classe' EVO per il 2014: ecco i dettagli.

La FIM ha diramato le novità per quello che riguarda il regolamento tecnico 2014 del Mondiale Superbike, che come precedentemente annunciato, vedrà il debutto della nuova classe EVO. Prima di oggi era stato diramato un comunicato che ne evidenziava solamente le linee guida, ma ora i cambiamenti sono stati precisati nel dettaglio. Andiamo ad analizzare quelli di maggior rilievo.

Motore

Il numero totale di motori che possono essere utilizzati da ogni singolo pilota 'permanente' per l'intero Campionato è limitato ad otto. Se un pilota 'permanente' viene sostituito o rimpiazzato durante il campionato, il totale dei motori in locazione del motore per la squadra non cambierà, anche se il numero di motori che possono essere usati in un singolo evento non è limitato.

Ogni motore dovrà essere sigillato ufficialmente dal Direttore Tecnico FIM Superbike o da un membro del suo staff prima di poter essere utilizzato durante un evento. Ogni sigillo avrà un numero di serie che sarà registrato. Qualsiasi tentativo di rimuovere il sigillo lo danneggerà irreparabilmente.

Un sigillo rotto o danneggiato sarà considerato alla stregua di una rottura, ed il motore sarà comunque conteggiato come parte dell'allocazione del pilota per il campionato. Carter, cilindri, teste cilindri e covers valvole saranno sigillati per controllare l'uso del motore.

Se una squadra avesse bisogno di utilizzare un numero superiore di motori a quello assegnato per il Campionato, riceverà una penalità. La penalità per il pilota del team che utilizzerà un motore supplementare sarà si partire dall'ultima posizione in griglia per la gara in cui viene utilizzato tale motore e per quella successiva (due gare nella stessa stagione).

Le Wild Cards invece saranno autorizzate ad utilizzare due motori sigillati durante l'evento a cui prendono parte.

Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare

Sistema di iniezione

Le modifiche sono autorizzati all'esterno del corpo farfallato per aggiungere o modificare il "Ride-by-wire". Sensori, bell cranks, pulegge, supporti dell'albero e morsetti possono essere aggiunti, modificati o rimossi.

Se l'Airbox omologato è usato per montare iniettori o dispositivi per l'aspirazione, l'Airbox ed i sistemi ad esso collegati devono comunque rimanere quelli omologati.

Eventuali altri dispositivi per l'aspirazione devono comunque funzionare con lo stesso sistema meccanico omologato.

Air Box

L'Airbox deve rimanere come originariamente prodotto dal costruttore per la moto omologata. Filtri aria, valvole, sensori e raccordi possono essere rimossi, modificati o sostituiti con ricambi non originali (aftermarket).

Eventuali fori nell' Air box risultanti dalla rimozione dei componenti e aperti verso l'atmosfera esterna dovranno essere completamente sigillati.

I condotti d'aria che vanno dalla carenatura all'Air box possono essere modificati, sostituiti o rimossi, ma devono essere connessi agli attacchi originali, senza modifiche all'Air box.

Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare

Sospensioni

Potranno essere utilizzate solo la forcelle, approvate ed elencate, offerte dai produttori di sospensioni e al di sotto del prefissato limite di prezzo ('Price Cap').

Il materiale offerto dai produttori di sospensioni deve essere disponibile per tutti i partecipanti sin dall' inizio anno della stagione Superbike.

Le squadre sono autorizzate ad utilizzare le sospensioni di qualunque produttore, purchè siano state approvate ed elencate. Ogni partecipante ha il diritto di scegliere qualsiasi sospensione per la sua moto, indipendentemente da quella standard utilizzata sul motociclo. Questo non si applica alle moto in leasing.

I produttori di sospensioni dovranno fornire al Direttore Tecnico FIM Superbike la documentazione che spiega quali tipi di sospensione saranno offerti, mostrando anche il costo dei prodotti e dei dispositivi di settaggio che dovranno essere in linea con il costo totale del prodotto completo. Questi dovranno essere disponibili per tutti i partecipanti e per l'intera stagione. Il termine di consegna per queste parti (forcelle e ammortizzatori posteriori), prima e durante la stagione, deve essere non superiore a sei settimane dalla conferma dell'ordine. Queste informazioni devono pervenire al Direttore Tecnico FIM Superbike per l'approvazione, e l'elenco sarà messo a disposizione delle squadre entro e non oltre la seconda settimana di Gennaio.

Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare

Freni

Saranno ammessi solo i componenti approvati ed elencati offerti i produttori hanno da offrire e al di sotto del prefissato limite di prezzo ('Price Cap')

Il materiale offerto dai produttori di sospensioni deve essere disponibile per tutti i partecipanti sin dall'inizio anno della stagione Superbike.

Le squadre sono autorizzati a utilizzare componenti dei freni di qualsiasi produttore, purchè siano state approvate ed elencate.

I produttori di freni dovranno fornire al Direttore Tecnico FIM Superbike la documentazione che spiega quali tipi di sospensione saranno offerti, mostrando nello specifico anche ogni singolo componente offerto. Questi dovranno essere disponibili per tutti i partecipanti e per l'intera stagione. Il termine di consegna per queste parti (pinze, dischi, pompa), prima e durante la stagione, deve essere non superiore a quattro settimane dalla conferma dell'ordine. Queste informazioni devono pervenire al Direttore Tecnico FIM Superbike per l'approvazione, e l'elenco sarà messo a disposizione delle squadre entro e non oltre la seconda settimana di Gennaio.

Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare

Categoria EVO

Per quanto riguarda la nuova sub-classe EVO, che condividerà la griglia con i protagonisti della SBK per così dire 'tradizionale', ci sarà un regolamento per molti versi simile a quello della Superbike. Per quanto riguarda il motore infatti, il regolamento ricalca quello della SBK citato sopra con la differenza che saranno 6 e non 8.

Non sono cosentite modifiche a nessun elemento del motore (pistoni, cilindri, teste, alberi, bielle etc) né del cambio, ma sarà possibile aggiungere sistemi Quick-shift esterni e cambiare pignone, corona, catena e cover catena. Sospensioni e freni saranno gli stessi della Superbike, secondo le regole e le limitazioni sopra riportate.

Il Sistema di iniezone invece dovrà essere quello stock originale, senza variazioni o possibilità di modifica. Il Ride-by Wire potrà essere utilizzato solo se previsto anche dal modello originale. Sarà consentito apportare modifiche al software.

Per quanto riguarda l'elettronica, sarà possibile utilizzare la centralina omologata della moto originale - di cui si potrà modificare il software) oppure utilizzare un kit ECU prodotto o approvato dalla casa costruttrice del veicolo. Il prezzo di tale kit comunque (software incluso) non dovrà essere superiore ad una volta e mezzo il prezzo della ECU originale. Non sarà possibile aggiungere altri dispositivi elettronici se non le unità di data-logging approvate da FIM/Dorna. In pratica, quasi come le attuali Superstock.

Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare
Superbike 2013 - Donington Park - Gare

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: