WSBK: Il Team Stiggy Racing lascia le corse

Johan Stigefelt

Mancava solo l'ufficialità, arrivata puntuale ed inesorabile. Il team Stiggy Racing, dopo cinque anni di partecipazione è costretto a lasciare i Mondiale Superbike e Supersport. La motivazione - recita il comunicato - è da imputarsi alla difficile situazione economica della squadra creatasi nel corso della stagione ed ampliata dalla partecipazione nei due campionati.

Il team Stiggy Racing ha fin dall'inizio dimostrato un grande potenziale. Ha iniziato nel 2005 nella Supersport ed è cresciutio anno dopo anno e conquistando il miglior risultato nel 2008 con il terzo posto con il pilota australiano Joshua Brookes.

Per un team privato, - prosegue il comunicato - correrre in un campionato come la Superbike dove partecipano sette squadre ufficiali, non significa avere solo concorrenza in pista, ma anche una inferiorità finanziaria che rende molto difficile la sopravvivenza senza un valido supporto alle alle spalle. Ciò nonostante il team ha raggiunto ottimi risultati nel primo anno di Superbike debuttanto con con un terzo gradino del podio, conquistando altri tre podi durante la stagione e 11 piazzamenti nei primi cinque.

Leon Halsam ha concluso al 6° posto in campionato. La squadra ha chiuso al quinto posto in entrambe le categorie. Risultati di cui tutta la squadra va fiera e che gli consente di ritirarsi a testa alta. Il team Stiggy Racing, che ha già venduto le proprie moto, lascia quindi il Mondiale delle derivate si serie.

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: