Pedrosa: bello il secondo posto, ma non possiamo essere soddisfatti

Daniel Pedrosa dice la sua sulla stagione 2007Dopo aver sentito il parere del suo compagno di squadra nel box del Team Honda Repsol HRC, quel Nicky Hayden che non ha potuto confermare il suo mondiale, finalmente anche il giovane Daniel Pedrosa ha rilasciato una bella intervista al termine di questa non facile, ma pur sempre redditizia, stagione.
Daniel infatti alla fine è riuscito a chiudere secondo in campionato, ed il portacolori HRC in concomitanza con le giornate di test in programma sul tracciato malese di Sepang, ha concesso la prima lunga intervista in qualità di vice-campione del mondo.
A riuscire "nell'impresa" di farlo parlare un poco a briglia sciolta è stato il quotidiano sportivo iberico AS, che ha strappato al fantino di casa Repsol Honda qualche spunto interessante di discussione.
Pedrosa a così parlato dell'andamento di questo altalenante 2007, dalla crisi tecnica HRC alla debacle Michelin, giungendo sino alla splendida vittoria di Valencia.

Vittoria per lui molto sentita, ed a riguardo della quale il catalano ha ringraziato ancora il pubblico per l'affetto mostratogli in questi anni. E non dimenticandosi neanche di "punzecchiare" una parte della stampa specializzata.
Ecco qualche passaggio significativo dell'intervista: "Vincere a Valencia è stato bello, soprattutto per il calore del pubblico.
Con i miei tifosi e con l'appassionato pubblico spagnolo ho sempre avuto un rapporto speciale: loro mi hanno sempre sostenuto, anche quando ricevevo critiche immotivate dalla stampa. Mi è piaciuto molto vincere a Valencia e poter sentire in prima persona tutto il loro affetto
".

Pedrosa ha successivamente parlato del campionato appena conclusosi: "La posizione finale di campionato può essere positiva, ma non possiamo esser soddisfatti dell'andamento della stagione. Abbiamo avuto troppi problemi, questo è servito di lezione a tutta la squadra. Il momento più difficile? Sicuramente a metà stagione, quando le gomme non andavano al meglio e questo condizionava il lavoro della squadra".

Il tre volte iridato ha infine commentato il suo rinnovo contrattuale con Honda e Michelin: "Sono felice di poter continuare a correre con la medesima squadra e lo stesso pacchetto tecnico. Sono fiducioso per il 2008, nel finale di stagione siamo cresciuti e questo mi fa ben sperare. La Michelin ha fatto grandi progressi, ha portato delle novità che mi hanno soddisfatto. Sarà un gran 2008 per noi".

via | MotoGrandPrix

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: