Biaggi alla Kawasaki

Max BiaggiLa notizia apparsa su Virgilio da per certo il passaggio di Max Biaggi alla Kawasaki: il romano guiderà nel 2006 per la Kawasaki, anche se più che una scelta si è trattato di una soluzione obbligata per rimanere in MotoGP. Per la prima volta, la Kawasaki non sarà più verde bensì giallo Camel, lo sponsor personale di Max.

Si legge nell'articolo che sia stata proprio la Camel ad evitare a Biaggi il triste addio alla MotoGP, restando fedele al pilota nonostante il licenziamento Honda e prodicandosi in tutte le direzioni per assicurare un manubrio al pilota romano.

Le dichiarazioni di Biaggi in settimana e il video apparso sul suo sito lasciano intendere che l'accordo sia già cosa fatta, anche se non in tempo per i test di Sepang iniziati ieri e che si concluderanno domani.

La Camel dopo il rifiuto della Suzuki di allestire una terza moto si sono rivolti alla Kawasaki che ha invece trovato conveniente ingaggiare un pilota esperto come Max sia sul piano tecnico, in grado fra l'altro di portare qualche conoscenza della concorrenza, sia su quello economico intascando i circa 12 milioni di euro assicurati dalla Camel.

Non per nulla, come detto, dopo anni in cui si era guadagnata il nomignolo di "verdona", la Kawasaki diverrà gialla col marchio Camel ben visibile.

Biaggi fra l'altro ritroverebbe in Kawasaki due personaggi che ben conosce: Fiorenzo Fanali, ex capotecnico di Max alla Yamaha, e Ichiro Yoda, padre di tutte le Yamaha prima dell'arrivo di Rossi, che si è portato i suoi tecnici "storici" emarginando lo stesso Yoda, che è infatti passato alla Kawasaki.

  • shares
  • +1
  • Mail
93 commenti Aggiorna
Ordina: