Yamaha YZF-R7: arrivano importanti conferme

Yamaha ha da poco registrato un nuovo veicolo equipaggiato con il bicilindrico CP2: presto vedremo la sportiva carenata su base MT-07?

Nuove voci confermano quanto vi avevamo anticipato qualche tempo fa: Yamaha sarebbe al lavoro su una sportiva di media cilindrata, basata sulla naked MT-07.

Sportiva che potrebbe sfruttare quel nome che, negli anni 2000, fu associato alla supersportiva: parliamo, naturalmente, di YZF-R7. Un nome iconico pronto a tornare, sfruttando la piattaforma bicilindrica del CP2.

Quando arriverà?

L’ultima notizia sull’argomento risale, ormai, al 1° dicembre 2020. Oggi, però, dagli USA, arriva una conferma: Yamaha avrebbe registrato un mezzo, dotato di un motore di 689 cc di cubatura, presso la motorizzazione degli Stati Uniti, CARB (California Air Resource Board).

Cubatura legata al motore CP2 che già utilizzano le naked MT-07 e XSR700 e la endurona Ténéré 700. La sportiva di nuova generazione, sfrutterebbe, dunque, il bicilindrico per garantire divertimento alla guida, ma anche facilità nella gestione della potenza, proponendosi come moto sportiva entry-level.

La certificazione ottenuta da Yamaha è datata 2022, quindi, molto probabilmente, il prossimo anno, vedremo già la nuova YZF-R7 in versione definitiva.

Un CP2 più spinto

Il motore da 689 cc offre già una coppia in grado di dare una buona spinta, ma la potenza odierna di 74 cv a 9.000 giri/min, molto probabilmente, potrebbe lievitare. Questo per rendere la guida della futura sportiva ancora più appagante.

La potenza, come già accade sulla Aprilia RS 660, altra sportiva bicilindrica, potrebbe anche sfiorare i 100 cv.

Con le sportive 600 a quattro cilindri, ormai, solo per uso pista, il futuro del segmento pare essere nel più versatile bicilindrico.

Fonte: carb

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Yamaha

News e anteprime delle moto Yamaha. XJ6, R6, R1, FZ8, Super Ténéré 1200 e tutti i modelli storici, collezionismo, foto spia, concept, prezzi, prestazioni, schede tecniche, prove su strada, presentazioni, commenti e anteprime.

Tutto su Yamaha →