Yamaha Tracer 9 GT+, la crossover con il radar

La Yamaha Tracer 9 GT+ è la più ricca della gamma. È la prima ad adottare il cruise control adattivo e la frenata unificata

Yamaha Tracer 9 GT+ è la nuova crossover di Iwata, dotata di una gamma di tecnologie all’avanguardia pensate per per offrire un comfort e una versatilità ai massimi livelli.

È infatti la prima Yamaha a montare un radar anteriore e, di conseguenza, un cruise control adattivo (che consente di mantenere automaticamente la distanza dal veicolo che precede).

Yamaha Tracer 9 GT+, la prima con ACC

L’Adaptive Cruise Control, attivato sul nuovo display TFT da 7 pollici, funziona tra i 30 km/h e i 160 km/h: nelle marce 1a e 2a da 30 km/h, nelle marce 3a e 4a da 40 km/h e nelle marce 5a e 6a da 50 km/h. La velocità può essere aumentata o diminuita con incrementi di 1 km/h o 10 km/h premendo una volta o tenendo premuto l’interruttore di regolazione.

L’ACC viene disattivato se si frena o si tira la leva della frizione per più di 1 secondo o se si ruota in avanti la manopola dell’acceleratore fino al fine corsa. Inoltre, l’ACC dispone anche di una funzione di assistenza in curva che impedisce l’aumento di velocità quando il sistema rileva che la moto è in curva e, se il radar rileva un veicolo che precede, limita anche il livello di accelerazione.

Infine, per mantenere la distanza pre selezionata dal veicolo che precede, il freno motore e i freni vengono attivati, in questo ordine, per rallentare la moto. Allo stesso tempo, viene regolata la forza di smorzamento delle sospensioni elettroniche per ridurre l’eccessivo beccheggio quando si azionano i freni per mantenere la stabilità.

Sistema di frenata unificata

La nuova Yamaha Tracer 9 GT+ adotta anche il sistema di frenata unificata. Il nuovo sistema offre una maggiore capacità di controllo utilizzando i dati del radar a onde millimetriche e dell’IMU (Inertial Measurement Unit) a 6 assi per assistere il guidatore e regolare le forze di frenata, tramite il gruppo idraulico Bosch che ottimizza il controllo dell’impianto frenante.

In primo luogo, l’assistenza alla frenata interviene quando il sistema rileva che una collisione è imminente. In secondo luogo, l’assistenza alla frenata anteriore/posteriore regola le forze frenanti su entrambe le ruote per una decelerazione stabile.

In terzo luogo, il controllo della frenata in curva regola automaticamente la forza frenante per impedire lo slittamento delle gomme durante l’inclinazione della moto.

Connettività

Tra le altre novità, oltre al nuovo display TFT a colori da 7”, troviamo la connettività della strumentazione con lo smartphone (tramite USB, Wi-Fi o Bluetooth). Inoltre può essere installata la navigazione a schermo intero Garmin, scaricando l’app Garmin Motorize dopo aver connesso l’app MyRide di Yamaha.

Cambio elettronico di 3a generazione e sospensioni semi attive

La nuova Yamaha Tracer 9 GT+ utilizza il nuovo sistema di cambio elettronico di 3a generazione anche quando l’ACC è attivato. Esso consente di scalare senza utilizzare la frizione e regala un funzionamento fluido ed efficace. Inoltre, sulla nuova Sport Touring troviamo le nuove sospensioni elettroniche.

Questo sistema di sospensioni completamente integrato è regolato dal sistema IMU a 6 assi che monitora vari sensori e regola automaticamente le forze di smorzamento tramite il gruppo idraulico (HU) e il gruppo di controllo delle sospensioni (SCU).

Il sistema può essere impostato in modalità Sport o Comfort ed è in grado di adattarsi a un’ampia varietà di stili di guida regolando costantemente le forze di smorzamento in base alle condizioni di guida.

Mappe motore e sella regolabile

La nuova Tracer prevede un nuovo sistema D-Mode completamente integrato con il sistema IMU a sei assi. Prevede quattro modalità di guida (sport, street, rain e custom) che regolano: controllo della trazione, controllo dello slittamento, controllo dell’impennata e freno idraulico delle sospensioni elettroniche.

Tra le altre novità spiccano la sella con nuova imbottitura regolabile in altezza, il disco del freno posteriore da 267 mm (con nuove pinza e pedale). Il motore, invece, resta il CP3 da 890 cc, capace di erogare 119 CV e 93 Nm.

Disponibilità e colori

La moto sarà disponibile presso i concessionari ufficiali Yamaha a partire da maggio 2023 nelle colorazioni Icon Performance e Power Grey.

 

Ultime notizie su Yamaha

News e anteprime delle moto Yamaha. XJ6, R6, R1, FZ8, Super Ténéré 1200 e tutti i modelli storici, collezionismo, foto spia, concept, prezzi, prestazioni, schede tecniche, prove su strada, presentazioni, commenti e anteprime.

Tutto su Yamaha →