Incentivi moto e scooter 2023: si parte il 10 gennaio

A partire dal 10 gennaio saranno disponibili i nuovi incentivi moto e scooter 2023, destinati sia ai veicoli elettrici che a quelli termici

Dal 10 gennaio tornano gli incentivi per moto e scooter. Il sistema digitale dedicato (ecobonus.mise.gov.it) sarà attivo a partire dalle ore 10 e darà la possibilità a tutti di godere dei nuovi sconti riservati ai veicoli elettrici, ibridi e termici.

La cifra stanziata dal Governo ammonta a 630 milioni di euro in totale (compresi quelli destinati alle auto e ai veicoli commerciali). Per le moto e gli scooter elettrici sono stati stanziati 35 milioni, mentre per i mezzi alimentati da propulsore termico, 5 milioni di euro.

Incentivi moto e scooter 2023: ibridi e elettrici

I bonus per l’acquisto riguardano i ciclomotori e motocicli elettrici e ibridi (categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7). In particolare è previsto un contributo del 30% del prezzo di acquisto (al netto dell’IVA del 22%) fino al massimo di 3.000 euro senza rottamazione e del 40% fino a 4.000 mila euro se viene rottamato un veicolo di classe da da Euro 0 a 3.

Anche per i veicoli con motore termico

Per i ciclomotori e motocicli termici nuovi è invece previsto, a fronte di uno sconto del venditore del 5%, un contributo del 40% del prezzo d’acquisto, fino a un massimo di 2.500 euro, se c’è la contestuale rottamazione di una moto o scooter di classe inquinante da Euro 0 a Euro 3.

I nuovi incentivi saranno accessibili solo ai privati, sia per il termico sia per l’elettrico. Sono quindi escluse le società di sharing, sia le autoimmatricolazioni delle Case e dei concessionari. Inoltre, per usufruire dello sconto sarà obbligatorio restare proprietari del veicolo acquistato per almeno un anno.

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →