Mr Martini al Motor Bike Expo 2020: 25 anni di attività in grande stile

Arte-ria, questo il nome dell'ultimissima creatura del "Cappellaio Matto": la base è una Triumph Sprint 900 del 1996 che, con il nome, vuole richiamare la passione che pulsa dentro al cuore di ogni amante delle due ruote.

La presenza di Mr Martini al Motor Bike Expo 2020 di Verona era annunciata e, l'eccentrico customizer, ha voluto celebrare il suo 25° anno di attività in grande stile.

Arte-ria, questo il nome dell'ultimissima creatura del "Cappellaio Matto": la base è una Triumph Sprint 900 del 1996 che, con il nome, vuole richiamare la passione che pulsa dentro al cuore di ogni amante delle due ruote. È scolpita nel ferro Arte-ria e presenta elementi tipici di una moto da endurance: il cupolino e le due semi-carene i maggiori testimoni.

Presentata al Salone veronese con telaio rosso in contrasto con serbatoio e parafanghi London Grey e Borgo Roma Grey (grigio che richiama un quartiere di Verona) e telaietto posteriore realizzato con piastre dalla finitura cromata. Cerchi bicolore e sella a tre sezioni (mono o biposto) rivestita in pelle rosso opaco, proprio come il cilindro del Cappellaio Matto.

Due dischi a margherita Galfer compongono l'impianto frenante anteriore, mentre lo scarico è uno splendido Zard 3 in 1. La dotazione è completata dall'air box, realizzato dallo stesso customizer, e dalla strumentazione ibrida, analogico-digitale.

In occasione del 25° anno di attività, il Cappellaio Matto ha voluto presentare il suo primo libro intitolato “Mr Martini – Siamo ciò che costruiamo”: racconta di una carriera fatta di passione, dedizione, ricerca e, soprattutto, di creatività. Racconta di un laboratorio che non è un semplice luogo di realizzazione, ma di sperimentazione, da cui escono moto uniche, speciali.

La vera bellezza si vede nel tempo, non si riconosce nelle mode di oggi” - ha affermato Mr Martini.

  • shares
  • Mail