Motor Bike Expo 2020: tutti i marchi presenti

I numeri registrati lo scorso anno parlano chiaro: 170.000 visitatori e 700 marchi presenti, provenienti da tutto il mondo hanno riempito i padiglioni veronesi e, quest'anno, si punta ancora più in alto, grazie a nuove sorprese che andranno ad unirsi alle presenze evergreen. 

Apriranno giovedì 16 gennaio 2020 i cancelli di Veronafiere, per dare il via al consueto appuntamento con il Motor Bike Expo, il salone dedicato alle due ruote che ogni anno ci delizia con novità e eventi coinvolgenti.

I numeri registrati lo scorso anno parlano chiaro: 170.000 visitatori e 700 marchi presenti, provenienti da tutto il mondo hanno riempito i padiglioni veronesi e, quest'anno, si punta ancora più in alto, grazie a nuove sorprese che andranno ad unirsi alle presenze evergreen.

Non mancano le partnership di livello, come quella con Red Bull: il brand leader nel mercato delle bevande energetiche dedicherà un'area al Flagship bar che si affaccerà direttamente sul bike show, mentre l'area esterna ospiterà, per la prima volta nella storia dell'MBE il “Dakar Truck”, un vero e proprio truck da deserto, impiegato nei più importanti rally africani.

Vedremo in azione gli stuntman all'interno della Motul Arena, la cosiddetta area A, la scuola di guida “in rosa” Lucchinelli Experience, con il campione del mondo della 500 nelle vesti di istruttore, e quella di Gianluca Nannelli, altro ex-pilota con un ricchissimo palmares, nell'area B1. L'area B2 sarà dedicata, invece, all'off-road con importanti sorprese. Infine, l'area C ospiterà un percorso ad ostacoli ideato da Jeep, partner del salone veneto.

Tra i grandi brand presenti, ci sarà Honda, con lo stand più esteso del Motor Bike Expo, posizionato nel padiglione 5. La casa dell'Ala Dorata porterà l'intera gamma 2020 costituita da CBR1000RR-R Fireblade SP, Africa Twin CRF1100L, CMX500 Rebel e dalle nuove colorazioni della CB1000R. Presenti anche le moto da fuoristrada, curate da Redmoto, e le protagoniste dei Mondiali di MotoGPMXGP, EnduroGP e Rally nel 2019.

All'imminente appuntamento con MBE 2020 sarà presente anche Harley-Davidson che, come ogni anno, creerà una esperienza full immersion e in grande stile. 


"Il Motor Bike Expo è la fiera di riferimento del mondo custom non solo in Italia e Harley-Davidson è orgogliosa di confermare la propria partecipazione. Evento di apertura stagione, rappresenta una vetrina molto interessante per il nostro pubblico attuale e futuro. Anche i Concessionari ufficiali ci credono e sono presenti numerosi con un’ampia offerta di abbigliamento e customizzazioni personalizzate. Perché prima di essere Concessionari sono veri appassionati e questo fa la differenza" - ha dichiarato Giacomo Marzoli, Marketing Manager di Harley-Davidson Italia.



Sotto i riflettori del salone veronese le novità più eclatanti del mondo Harley: la maxi enduro Panamerica e la naked Bronx. Non mancherà la prima moto elettrica di serie del marchio, la Livewire, che si potrà anche provare.

BMW Motorrad porterà la gamma R NineT e la collezione di parti speciali di personalizzazione Option 719 (declinata anche su altri modelli). Da confermare la presenza della concept custom R18/2 e di altre due factory custom. Tre le TFC (Triumph Factory Custom) portate da TriumphThruxton, Bobber e Rocket III. Sarà, inoltre, la prima volta in Italia per le nuove Tiger 900 Rally Pro e GT Pro, protagoniste del segmento off-road. Presenti anche la Rocket III GT e R, le Scrambler 1200 XC e XE e la Bonneville T120 Special Edition dedicata a Bud Ekins.

Kawasaki esporrà Z900, Z650, W800, Ninja 1000 SX e la naked sovralimentata Z H2. La casa di Akashi promette tante sorprese dedicate agli appassionati presso lo stand, dove sarà presente anche lo shop lime green. 


Forte la presenza del mondo custom al Motor Bike Expo con il ritorno di Matteo Fustinoni di Hazard, premiato da Shinya Kimura per la special “La Veloce”, ritenuta più vicina al suo gusto per l’edizione dello scorso anno. In occasione dell'edizione 2020, Matteo esporrà la Ghisarama.

“Si tratta di una special ispirata alle Street Racer anni Settanta, spinta da un motore Harley-Davidson ed impreziosita da dettagli che richiamano l’iconico motoscafo Riva Aquarama” - ha dichiarato lo stesso customizer.


Stefano Martinelli di PDF Motociclette, officina bergamasca, esporrà la boardtracker denominata Gatsby: si tratta di un ibrido realizzato mettendo insieme particolari prelevati da una rara Brough Superior degli anni Trenta e da una Harley-Davidson del 1981.


E poi ancora Wild Hog che presenterà infatti al Motor Bike Expo 2020 una special denominata Terence Hill, dedicata al celebre attore e al suo legame con il mondo delle due ruote. Ci sarà anche Mr Martini con una special su base Triumph, chiamata Art-eria.


Double Experience con Dainese e Motor Bike Expo: gli appassionati avranno la possibilità di visitare sia il salone che il DAR, Dainese ARchivio di Vicenza, senza nessun costo aggiuntivo. Venerdì 17 e sabato 18 gennaio un transfer partirà per le 9.00 dall’ingresso di Veronafiere e accompagnerà i visitatori a Vicenza per visitare il Dainese Store ed il DAR. Il DAR di Vicenza è un'esposizione permanente che presenta le idee, le innovazioni, le persone e i progetti dai quali hanno preso vita i prodotti che hanno reso grande il marchio Dainese.

Per il secondo anno consecutivo, sarà presente LS2 con la gamma completa di prodotti dedicati al 2020: nuovi caschi, una nuova linea di abbigliamento tecnico e la prima collezione di guanti.

Gli orari di apertura al pubblico vanno dalle 9:00 alle 19:00.

Biglietto d'ingresso:


  • Under 14: ingresso gratuito

  • Intero online: 18 euro

  • Intero ai botteghini di Veronafiere: 20 euro

  • Abbonamento 4 giornate: 60 euro

  • Ingresso ridotto per possessori riduzione MBE 2020: 15 euro

  • Ingresso ridotto per ragazzi dai 14 ai 17 anni: 15 euro

  • Tesserati HOG / FMI: 15 euro

  • shares
  • Mail