Festa Arbolino ad Assen: "Ho dato tutto!"

Il talento del team VNE Snipers centra la 2a vittoria stagionale in Olanda e si rilancia nel Mondiale Moto3: "Ho sempre cercato di stare davanti"

Con la fantastica vittoria nel GP dei Paesi Bassi di ieri, Tony Arbolino (VNE Snipers Team) si è prepotentemente rilanciato nella corsa al titolo del Mondiale Moto3 2019, nel quale occupa ora la quarta posizione a quota 76 punti, ovvero a 31 lunghezze dal leader Aron Canet (Sterilgarda Max Racing).

Come quasi sempre accade nelle gare della "classe cadetta", anche il round di Assen si è risolto nell'ultimo giro: Arbolino si è trovato ancora una volta in un diretto "testa-a-testa" per la vittoria con Lorenzo Dalla Porta (Leopard Racing) e, come precedentemente accaduto anche al Mugello, si è aggiudicato sul traguardo la volata per la vittoria contro il connazionale, questa volta per soli 45 millesimi di secondo.

Per il 18enne talento di Garbagnate Milanese, il trionfo di Assen è da condividere con tutti gli uomini del team VNE Snipers, con una particolare dedica all'amico e compagno di allenamenti Jorge Lorenzo, incappato in un brutto infortunio nelle libere di venerdì della MotoGP:

"Sono contentissimo, è arrivata un'altra vittoria dopo una gara durissima. Ho sempre cercato di stare davanti, senza perdere il contatto con la testa della corsa, e nella parte finale, quando si è creato un 'gap' dopo un contatto con un altro pilota, ho pensato che fosse finita."

"Poi però ho dato tutto, prendendomi anche qualche rischio, per ricucire il margine da Dalla Porta. Arrivati all'ultimo giro sapevo esattamente dove dovevo passarlo, avevo già fatto delle prove prima, e così è stato. Ringrazio ancora una volta tutta la mia squadra per l'ottimo lavoro!".

  • shares
  • Mail