Harley-Davidson Bologna vince in Italia la Battle of the King con la Space Age

La moto "Space Age", che celebra le missioni spaziali NASA, ha permesso ad Harley-Davidson Bologna di aggiudicarsi, per il secondo anno consecutivo, il trono italiano della Battle of the King.

Battle of the Kings è il più grande contest al mondo di customizzazione moto Harley-Davidson e coinvolge in via esclusiva la rete ufficiale della casa di Milwaukee. In Italia, il successo dell'edizione 2019 è andato ad Harley-Davidson Bologna, che ha conquistato la vittoria nazionale con la "Space Age", celebrata nello stand del marchio ai Roma Motodays.

Ora il punto vendita dell'Emilia Romagna parteciperà al prossimo round di selezioni, sfidando i Custom King delle altre nazioni, per cercare di aggiudicarsi un posto nel gran finale che andrà in scena ad EICMA nel mese di novembre. Si annuncia una bella battaglia, anche in virtù dell'ingresso degli Stati Uniti nella competizione. L'arrivo degli USA complica le cose per gli altri contendenti, in una gara globale e senza confini, dove a prevalere sarà il talento dei partecipanti.

Non è la prima volta che Harley-Davidson Bologna si aggiudica il titolo nazionale, vincendo la concorrenza del resto della rete vendita italiana. Anche l'anno scorso la sfida tricolore aveva avuto lo stesso esito. Il Belpaese ha registrato il confronto fra 14 concessionari del marchio, che si sono dati battaglia a suon di estro creativo, abilità ed accessori.

Alla fine ha prevalso di misura (un solo punto di vantaggio sul più diretto inseguitore) il punto vendita bolognese, con una moto nata dalla personalizzazione di una Softail Heritage Classic, battezzata appunto "Space Age".

Il risultato è giunto dopo che le Special in gara, esposte per la prima volta al Motor Bike Expo di Verona dello scorso gennaio, sono state votate dal pubblico sul web, decretando la rosa delle cinque finaliste messe in mostra ai Motodays di Roma. Fra queste, una giuria di giornalisti ed esperti del settore ha scelto il modello vincente.

L'esemplare di moto con cui Harley-Davidson Bologna si è imposta nel contest nazionale celebra l'epopea della corsa alla luna. "Space Age" nasce da una forte personalizzazione della Sofital Heritage Classic, resa unica dallo specifico allestimento, che omaggia il 50° anniversario della missione spaziale Apollo 11. Tra i richiami all'avventura degli astronauti statunitensi Neil Armstrong e Buzz Aldrin, che per primi misero i piedi sul suolo lunare, ci sono il logo sul serbatoio in stile NASA e quello sul fianchetto di destra.

Il legame con i viaggi nello spazio è sottolineato efficacemente dalla particolare verniciatura con effetto bruciato, tipico delle astronavi al rientro nell'atmosfera terrestre. Sulla moto della concessionaria bolognese si notano diversi elementi che conferiscono un look aggressivo e moderno da vero modulo spaziale: il manubrio Harley-Davidson clip-on, il faro anteriore proveniente da una V-Rod e la nuova collezione Harley-Davidson Dominion composta da carter motore, manopole, pedane e tappi serbatoio.

La telecamera posteriore che sostituisce gli specchi retrovisori abbinata a un display sulla consolle retroilluminata e tanto lavoro artigianale rendono davvero futuristica la moto "Space Age", che adesso prende di mira la finale mondiale della Battle of the Kings. Riuscirà nell'impresa?

  • shares
  • Mail