Bagnaia: "In Tailandia partiamo tutti da zero"

Il leader del Mondiale Moto2 prepara il suo debutto sul tracciato di Buriram in difesa dei suoi 19 punti di vantaggio i classifica

Dopo aver festeggiato con un prezioso secondo posto ad Aragon la sua 100a gara nel Motomondiale, Francesco Bagnaia (Sky Racing Team VR46) si appresta ad affrontare il GP di Tailandia di questo fine settimana (clicca qui per orari e copertura TV) con un obiettivo ben chiaro e definito, lo stesso che ha caratterizzato tutte le sue ultime uscite: difendere la sua leadership nel Mondiale Moto2 2018.

Il portoghese Miguel Oliveira (Red Bull Ako KTM), ormai suo unico avversario nella corsa al titolo, non è riuscito ad andare oltre il 7° posto nell'ultimo round spagnolo e questo ha permesso al torinese di portare a 19 punti il suo vantaggio in classifica, margine buono ma certamente tutt'altro che rassicurante a 5 gare dal termine della stagione.

Secondo Bagnaia, il tracciato del Chang International Circuit di Buriram presenta delle similitudini con un'altra pista che, passato, si è rivelata piuttosto benevola per l'alfiere dello Sky Racing Team VR46:

"Ad Aragon, l’obiettivo era finire il weekend con un bel risultato e partire per la serie di tappe extra-europee con un margine maggiore in Campionato su Miguel."

"Ci aspettano quattro gare impegnative, la prima delle quali sul nuovo tracciato in Thailandia. Partiremo tutti da zero, ma dalle immagini sembra molto simile al Ring austriaco, una pista su cui siamo riusciti a essere davvero veloci e competitivi."

  • shares
  • Mail