Campionato Europeo Enduro 2018: il 1° round a Fabriano

Il report della gara di Tommaso Montanari, rider e tester di Motoblog.it, durante il primo round del Campionato Europeo di Enduro 2018.

Tommaso Montanari, 26 anni, pilota di enduro e tester ufficiale di Motoblog.it. Lo scorso sabato 14 e domenica 15 aprile, ha partecipato al primo round del Campionato Europeo Enduro a Fabriano nella classe 250 4T. Questo il suo report in esclusiva per noi.

A Fabriano non potevamo mancare per nessuna ragione al mondo. Primo posto di categoria in entrambe le giornate... Due vittorie sudate, sabato perché sono partito a rilento ed ho dovuto recuperare quasi 20 secondi di svantaggio, domenica, al contrario, sono riuscito a prendere subito un piccolo vantaggio che ho amministrato fino alla fine della gara.

La città di Fabriano e il Motoclub Artiglio si sono fatti trovare veramente pronti e ben organizzati per accogliere la prima prova del Campionato Europeo con ben 145 piloti provenienti da tutto il continente.

La gara è stata ben organizzata e prevedeva quattro giri al sabato e solo tre la domenica. Un giro completo del tracciato misurava 58 km e ad ogni giro c’erano ad aspettarci tre prove speciali cronometrate: cross test (fettucciato), enduro test (prova in linea) ed extreme test.

Il cross test, lungo 5 km, era situato alla periferia di Fabriano su un tipico prato collinare marchigiano caratterizzato da contro pendenze, larghezza, salitoni e un terreno facilmente paragonabile al pongo.

L’enduro test, della durata di 4,5 km, partiva dal paese di Attiggio. La prima parte veloce su uno stradone con fondo roccioso per poi finire in un single track con sassi e radici che metteva davvero alla prova il fisico.

Infine l’extreme test, 1,5 km, sulle strade della città di Fabriano è stata la prova più seguita dal pubblico, sia perché era vicina al centro, sia perché era la più spettacolare e la più attesa, con passaggi tecnici composti da salti su tronchi e sassi.

I complimenti della buona riuscita della gara vanno al Motoclub Artiglio che come ogni anno riescono ad organizzare ottime gare di livello internazionale ed anche alle Forze dell’Ordine di Fabriano per la loro importante collaborazione con gli organizzatori dell'evento.

Adesso è ora di prepararsi per affrontare le prossime tappe dell'europeo: a Bacău, in Romania il 19 e il 20 maggio, a Skovde, in Svezia l'11 e il 12 agosto e, la tappa conclusiva a Kielce, Polonia, a settembre in data da definire.

  • shares
  • Mail