Yamaha MBK cesserà la produzione il prossimo gennaio

Yamaha fermerà per sempre la produzione dei modelli prodotti sotto il marchio MBK in Francia.

yamaha
La Yamaha cesserà per sempre la produzione dei modelli prodotti sotto il marchio MBK nella fabbrica francese di Saint Quentin dans l'Aisne. Un decisione storica che vede la serrata del grande stabilimento francese che qualche hanno fa aveva assorbito anche la produzione della sede spagnola dopo la sua chiusura. La data comunicata dalla casa di Iwata è gennaio 2018.

Come riportato dal sito transalpino moto-station.com, la scelta sembra essere stata indotta dalle scarse vendite dei ciclomotori da 50 cc che non permettono più un tale investimento. Inoltre, sempre il prossimo gennaio, entrerà in vigore la normativa Euro4 anche per queste piccole cilindrate che renderà questi propulsori a 2 tempi "obsoleti". Adattare i motori ai nuovi standard è molto difficile se non impossibile, per non parlare dei costi, troppo elevati.

Ma lo stabilimento Yamaha MBK, famoso per il celebre Booster, produce anche altre moto del gruppo giapponese, come la YZF-R 125, la MT-125, la XSR 700, l’X-MAX 125. Infatti, proprio per questo motivo, i vertici della Yamaha stanno pensando di ristrutturare la fabbrica per avviare la produzione di accessori e moto a serie limitata.

C’è anche chi vede un prossimo sviluppo del marchio MBK nel mondo dell’elettrico. Staremo a vedere. Nel frattempo tutti i concessionari garantiranno assistenza e pezzi di ricambio per altri dieci anni.

  • shares
  • Mail