Hell’s Gate Metzeler 2017: Graham Jarvis torna a vincere

In sella alla sua Husqvarna TE 300, l’inglese Graham Jarvis vince per la quinta volta l’edizione 2017 dell’Hell’s Gate Metzeler, l’inferno di enduro di Fabio Fasola. Al Ciocco, Jarvis ha vinto su Teasdale e Young (vincitore dello scorso anno).

Torna a vincere al Ciocco, dopo due anni, uno dei piloti enduro più apprezzati dei nostri tempi! Graham Jarvis, in sella alla sua Husqvarna TE 300, trionfa all’Hell’s Gate Metzeler 2017, l’inferno di enduro estremo che ogni anno Fabio Fasola organizza al Ciocco per gli appassionati più sfegatati di questa stupenda disciplina.

Lo scorso anno, Jarvis ha dovuto cedere il trono al giovanissimo Wade Young, che quest’anno si piazza al terzo posto dietro ad un inarrestabile Travis Teasdale. Il britannico raggiunge così quota cinque vittorie al Ciocco, con 4 consecutive dal 2011 al 2014.

La vittoria è arrivata dopo un’estenuante finale di tre ore, tagliando il traguardo con oltre 14 minuti di anticipo su Teasdale. La sua grinta si è palesata già ad inizio gara, dopodiché ha approfittato del pit-stop per cambio ruota di Young per soffiargli la leadership e continuare verso la vittoria.

Graham Jarvis:

“È stata una grande gara per me. Vincere la gara di qualificazione del mattino è stata un po’ una sorpresa. Ho solo fatto in modo di non fare errori, e ciò è bastato per ottenere la vittoria. In finale ho fatto una buona partenza, ma sono finito dietro Wade Young, che guidava veramente a un buon ritmo.

Lui ha poi avuto qualche problema, il che mi ha permesso di passare davanti. Ho continuato a un ritmo costante e poi tutto è andato alla grande. C’erano molte più sezioni artificiali quest’anno, che davvero non mi sono congeniali. Ma ottenere una quinta vittoria alla Hell’s Gate è fantastico”.

Si conferma migliore tra i piloti italiani che hanno preso parte a quest’emozionante competizione Diego Nicoletti, che per pochissimo non raggiunge la top five nonostante il sorpasso ai danni di Bolt, compagno di gara di Jarvis.

Co-protagonista (come sempre) un calorosissimo pubblico che, con goliardia ed entusiasmo, incitava e aiutava i piloti lungo i passaggi più impervi e pieni di ostacoli. Dallo scorso anno infatti, il “diavolo” Fabio Fasola ha introdotto la nuova formula che vede impegnati i piloti in un primo tracciato artificiale ricco di ostacoli quasi impossibili da superare, prima di addentrarsi nel caratteristico bosco toscano.

Risultati – Hell’s Gate 2017

1. Graham Jarvis (Husqvarna) 3:08:23 (14 giri)
2. Travis Teasdale (KTM) 3:12:34 (14 giri)
3. Wade Young (Sherco) 3:13:42; (14 giri)
4. Mario Roman (Sherco) 3:17:01 (14 giri)
5. Philipp Bertl (Beta) (13 giri)

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →