Home Vespa Sprint Desert Racer

Vespa Sprint Desert Racer

Nasce per la Bonneville australiana una preparazione molto particolare della settantenne più famosa al mondo: la Vespa Sprint 150 i.e. Desert Racer.

Una Vespa Sprint 150 i.e. trasformata in una moto da Cross vi sembra un’affermazione stravagante, magari addirittura impossibile? Allora ricredetevi immediatamente, perché esiste e non è solo unicamente un esercizio stilistico, ma un mezzo fuoristrada perfettamente funzionante. La bizzarra storia arriva dalla terra dei canguri, dove questa specialissima Vespa italiana è stata realizzata appositamente per la DLRA (Dry Lake Racers Australia), ossia la versione australiana della più famosa gara nel deserto salato di Bonneville, negli Stati Uniti.

Il lago salato di Gairdner, nel sud dell’Australia, non solo è un parco naturale, ma è anche il luogo dove si è disputata da poco un’incredibile gara su un fondo perfettamente piano di 12 miglia (quasi 20 chilometri). Quest’anno, oltre ad aver visto partire i mezzi più disparati, grandissima attenzione ha suscitato uno dei veicoli d’appoggio, talmente particolare da aver quasi rubato i riflettori ai concorrenti.

Sì, perché in settant’anni di storia la Vespa pensavamo di averla vista in ogni possibile declinazione, dai modelli da rally ricoperti di fanali alle Vespa militari su cui venivano montati enormi cannoni, eppure una Vespa tassellata, realmente capace di fare motocross, non è una cosa così comune a vedersi. Ci voleva questa spettacolare gara e soprattutto quel pizzico di follia che contraddistingue gli australiani, soprattutto quelli di Supacustom, per veder realizzato questo bislacco progetto.

vespa-sprint-desert-racer_2.jpg

Il preparatore australiano è partito da una comunissima Vespa Sprint 150 i.e. su cui però sono state spese ore e ore di lavoro, per modificarla ad hoc e renderla realmente funzionante. Innanzitutto si è andati a rinforzare la scocca, applicando una struttura tubolare che ne incrementasse la rigidezza, mentre per permetterle di attutire le asperità del fuoristrada, le sono state montate sospensioni adatte all’enduro, nella fattispecie degli ammortizzatori Bitubo con serbatoio a gas separato.

vespa-sprint-desert-racer_9.jpg

Anche la posizione di guida è stata migliorata per il particolare utilizzo di questa Vespa, adottando un manubrio più largo, marchiato Renthal e sostituendo la sella originale con una fabbricata appositamente per lo scopo e posizionata in modo più arretrato rispetto a quella di serie, così da permettere al pilota, grazie anche alle pedane di derivazione off-road, di insistere maggiormente sul retrotreno, per aumentare il controllo ed il grip sullo sterrato.

vespa-sprint-desert-racer_10.jpg

Anche il motore, ovviamente, è stato rivisto per il particolare utilizzo di questo scooter. Il propulsore originale è stato provvisto di un filtro dell’aria maggiorato, con triplice presa d’aria per garantire il necessario afflusso al motore, mentre lo scarico, con un girotubi molto particolare ed esteticamente accattivante, termina in uno scarico racing Pro Circuit sulla parte destra di quella che una volta era la pedana.

vespa-sprint-desert-racer_8.jpg

Diciamocelo onestamente: esteticamente fa la sua gran bella figura, è capace di “andare per i colli bolognesi”, come cantavano i Lunapop, ma invece che sull’asfalto, proprio sui colli, nell’accezione più letterale della frase e, ad occhio e croce, si candida come una delle Vespa più divertenti mai viste fino ad oggi. Non è facile da realizzare, certo, ma magari alla luce di questa spettacolare italo-australiana la Piaggio si potrebbe decidere a svecchiare ed ampliare il catalogo dello scooter più famoso al mondo. Incrociamo le dita!

Ultime notizie su Scooter

Novità e recensioni con prova su strada di scooter e motorini. Se vuoi acquisire un motorino o tenerti informato sull'attualità degli scooter dal mp3 al motorino elettrico, ecco i nostri consigli!

Tutto su Scooter →