Moto3: team Ongetta Rivacold all'MBE 2016

Il team italiano ha svelato la sua nuova livrea al Motor Bike Expo 2016 di Verona. Antonelli: "Bisogna puntare a migliorare ancora..."

Come precedentemente annunciato, il team Ongetta Rivacold Racing ha sfruttato il prestigioso palcoscenico del Motor Bike Expo 2016 di Verona per presentare i propri programmi sportivi per il 2016, svelando nel contempo anche le nuove livree delle Honda messe a disposizione dei due piloti confermati dal team, l'italiano Niccolò Antonelli e il francese Jules Danilo.

Dopo un 2015 in cui ha raccolto i migliori risultati della sua ancor breve carriera iridata - con le prime pole position, i primi podi e le prime vittorie a Brno e Motegi - il 19enne Niccolò Antonelli si è dichiarato impaziente di tornare in pista per una stagione che potrebbe segnare la sua definitiva consacrazione.

moto3-2016-presentazione-team-ongetta-rivacold-6.jpg

Queste le sue dichiarazioni rilanciate da MotoGrandPrix:

“Quest’anno bisogna puntare a migliorare ancora e stare lì davanti sempre. La scorsa stagione c’è stata una crescita importante, mi sono trovato molto bene sia con la moto che con la squadra, e piano piano sono arrivati i primi risultati. Non ho mai perso la fiducia, neanche durante la prima parte di stagione quando le cose sembravano non decollare. Alla fine le vittorie e i podi sono arrivati ma non per questo bisogna fermarsi, anzi".

"Quest’anno ci sono un po’ di piloti che possono puntare in alto, mi ci metto anche io fra questi, e tra gli italiani ancora Fenati e Bastianini, poi ci sono Quartararo, Binder e Navarro. Adesso dobbiamo metterci a lavoro e iniziare questa stagione. Purtroppo devo ancora sistemare la spalla quindi non sarò in formissima per i primi test ma conto di recuperare a pieno per l’inizio del Campionato”.

moto3-2016-presentazione-team-ongetta-rivacold-4.jpg

Anche il francese Jules Danilo, 20 anni, si augura di raccogliere molto di più dalla prossima stagione di quanto fatto nel 2015, annata che non gli ha regalato nessun piazzamento nella top-10:

“Lo scorso anno mi sono trovato bene con la Honda, ci sono stati alti e bassi ma sono arrivato alla zona punti in diversi gran premi, in altri sfiorata, quindi non vedo l’ora di continuare il lavoro iniziato la scorsa stagione e l’obiettivo adesso è essere costanti nei risultati e migliorare gara dopo gara. Ho già iniziato un programma di preparazione atletica nel corso dell’inverno, lavorando sui punti deboli per cercare di migliorare sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista fisico e mentale”.

moto3-2016-presentazione-team-ongetta-rivacold-2.jpg

  • shares
  • Mail