Moto2 Aragon: Zarco ci prova per il titolo

Il francese del team Ajo Motorsport partirà della prima fila nel round di Aragon per provare il primo assalto al titolo iridato.

Il francese Johann Zarco (Ajo Motorsport) si appresta ad affrontare oggi il GP di Aragon con la concreta possibilità di laurearsi già oggi Campione del Mondo della Moto2 (clicca qui per orari e copertura TV). Al transalpino, leader del Mondiale, basterà infatti incamerare 7 punti in più del campione uscente della categoria e pole-man Tito Rabat (Marc VDS EG 0,0) per conquistare il titolo, un tentativo che effettuerà partendo dalla terza casella dello schieramento guadagnata nelle qualifiche di ieri.

Il transalpino vanta infatti 93 punti di vantaggio in classifica sullo lo stesso Rabat quando mancano 5 rounds al termine della stagione, incluso quello di Aragon. Se Zarco dovesse ritrovarsi con almeno 100 punti di vantaggio al termine della GP, conseguirebbe la certezza matematica del titolo, e uno scenario plausibile affinché ciò avvenga sarebbe la sua vittoria nel GP di domani (che per lui sarebbe al 5a consecutiva) con Rabat terzo o peggio nell'ordine di arrivo.

Ajo Motorsport's French rider Johann Zarco celebrates taking pole position during the Moto 2 qualifying session of the San Marino MotoGP, in  Misano Adriatico on September 12, 2015.  AFP PHOTO / ALBERTO PIZZOLI        (Photo credit should read ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

Arrivato nel parco chiuso, Johann Zarco ha così commentato il suo piazzamento in prima fila e le sue possibilità di conquistare il titolo mondiale della Moto2 in questo fine settimana:

"Il terzo posto va sicuramente bene per la gara di domani, non era facile arrivare davanti oggi. Noi non siamo tra i team che hanno effettuato test su questa pista, e per questo siamo partiti con un piccolo ritardo rispetto ad altri piloti. Ho dovuto spingere molto, e devo ammettere che solo questa mattina ho imparato a capire come sfruttare le gomme su questa pista. Per quanto riguarda la gara di domani (oggi, ndr), sono sicuro che Tito sarà molto forte, ma io sono contento di questo, perché significa che il livello è alto e che quindi dovrò spingere al massimo se vorrò vincere anche domani."

johann-zarco-2015-moto2-29.jpg

  • shares
  • Mail