Moto3 Aragon: Nieto, "speriamo in una replica del risultato 2014"

Lo Sky Racing Team VR46 dopo la bella gara di Misano è a caccia di un podio sul circuito spagnolo.

Il Motomondiale torna in Spagna per il Gran Premio d’Aragona, quattordicesimo appuntamento stagionale. Il tracciato spagnolo nella scorsa stagione si è dimostrato favorevole allo Sky Racing Team VR46 e ai suoi piloti. "Siamo reduci da una bella gara a Misano, in cui è mancata solamente la gioia del podio, che proveremo a conquistare ad Aragon, prima di affrontare l’impegnativa tournée asiatica. Questa pista piace molto a Romano e speriamo possa replicare l’ottimo risultato della passata stagione", racconta Pablo Nieto (Team Manager), "Andrea nelle ultime uscite è cresciuto molto e sta lavorando bene, anche se deve ancora migliorare in qualifica. Dobbiamo cercare con lui di partire entro le prime cinque file, per avere maggiori possibilità in gara di lottare per le prime dieci posizioni".

fenati.jpg
Al MotorLand Aragón di Alcañiz, nel 2014 Fenati conquistò una bella vittoria in rimonta, partendo dalla tredicesima casella dello schieramento. Giro dopo giro, e con l'asfalto reso insidioso dalla pioggia caduta poco prima della partenza, l'ascolano riuscì a condurre la sua KTM in testa alla corsa, resistendo nel finale agli assalti di Alex Marquez. Ora il pilota è a caccia di un risultato importante per consolidare la terza posizione in campionato (miglior pilota KTM in classifica). "Archiviato il weekend di Misano, il bilancio è positivo, anche se aver sfiorato il podio ci ha lasciato un po’ di amaro in bocca. Le gare di casa sono sempre molto intense e dare il massimo è importante: la squadra ed io ce l'abbiamo messa tutta, abbiamo lavorato bene e siamo stati veloci per tutto il weekend" chiarisce Fenati.

migno.jpg
Tra tutti i 18 circuiti che ospitano il Motomondiale, il MotorLand Aragón è uno dei più conosciuti anche da Andrea Migno. Oltre alla prova dello scorso anno nella serie iridata con Mahindra Racing, in cui non è riuscito a terminare la gara, il pilota romagnolo ad Alcañiz può vantare trascorsi significativi nel CEV Moto3, dove concluse 6° nel 2013 e 4° lo scorso anno, arrivando al traguardo a soli 113 millesimi dal terzo posto. "dovremo lavorare al meglio con la squadra per mettere a posto la moto, adattandola al circuito. L’obiettivo è fare bene sin dalla prima giornata di prove e soprattutto in qualifica, per cercare di partire più avanti possibile in gara", spiega Andrea.

  • shares
  • Mail