MotoGP: nuovi ritardi per il Circuito del Galles

Nuovo rallentamento nella realizzazione del tracciato che ospiterà il British GP, ma che non dovrebbe compromettere l'edizione 2016.

01-circuit-of-wales.jpg

I ministri del Governo gallese che si occupano della classificazione dei terreni hanno rinviato al prossimo autunno la decisione se concedere o meno il permesso per l'inizio dei lavori di costruzione del nuovo Circuit Of Wales ('Circuito del Galles'), i cui promoters hanno già acquisito i diritti per ospitare il British GP del Motomondiale fino al 2019 (con l'edizione 2015 che però si svolgerà di nuovo a Silverstone in quanto l'impianto non è ancora pronto).

L'ennesimo rallentamento - come riportato da BikeSocial - sarebbe dovuto alla necessità del Governo di analizzare i risultati di un'inchiesta pubblica prima di decidere sulla concessione di 250 ettari di suolo pubblico al progetto.

L'ambizioso progetto del Circuit Of Wales ha già richiesto investimenti per 120 milioni di sterline (170 milioni di euro), cifra che rappresenterebbe circa un terzo del budget complessivo necessario per il completamento del progetto. Michael Carrick, CEO di Heads Of The Valleys Development Company (società a capo dell'intero progetto) ha comunque dichiarato di essere ottimista in merito alla possibilità che l'impianto possa ospitare il GP di Gran Bretagna del 2016 dopo aver già ceduto a Silverstone quelli per l'edizione 2015..

  • shares
  • Mail