MXGP 2015: Cairoli si prende una pausa, non correrà le prossime gare!

Si allunga la lista dei piloti MXGP costretti all'infermeria. Dopo Villopoto, Nagl e Desalle, è adesso la volta di Antonio Cairoli, che salterà qualche gara, con la speranza di recuperare prima possibile.

cairoli-campione-del-mondo-2014-50.jpg

A pochi giorni dal clamoroso annuncio del ritiro di Ryan Villopoto arriva, come un fulmine a ciel sereno, la notizia del temporaneo stop anche per Antonio Cairoli. A comunicarlo è stato il Red Bull KTM Factory Racing.

Dopo la frattura del gomito sinistro avvenuta nella gara di Maggiora del 14 Giugno scorso, l'otto volte campione del mondo, attualmente secondo in classifica, ha corso altre tre prove del mondiale MXGP ma, dopo un consulto con lo specialista belga, Dr. Claes, adesso è arrivata la decisione di fermarsi per poter recuperare completamente.

cairoli-campione-del-mondo-2014-51.jpg

Cairoli è solo l'ultimo di una lunga serie di protagonisti del campionato MXGP, a fermarsi quest'anno a seguito di infortunio. Prima di lui, oltre a Villopoto, si sono dovuti prendere una pausa dalle gare anche Max Nagl e Clèment Desalle.

La decisione, maturata in accordo tra il pilota siciliano, Claudio De Carli (team manager della squadra) e Pit Beirer, numero uno di KTM, ha validità immediata. Dello stop, com'è facile intuire, al momento non se ne conosce la durata.

Quello di Cairoli non è però un addio, ma un semplice arrivederci, anche se questo potrebbe, di fatto, consegnare il titolo nelle mani di Romain Febvre, attuale leader in classifica. Di seguito le parole di Cairoli:

“Non è stato per nulla divertente correre infortunato, senza avere la possibilità di lottare per la vittoria, anche se ho sempre dato il massimo. Sono molto dispiaciuto di dovermi fermare ma, sfortunatamente, gli infortuni fanno parte del nostro sport e questo è un qualcosa contro il quale non si può fare nulla. Farò tutto ciò che è possibile per rimettermi al più presto e per tornare in sella e sulle piste”.

Non ero pronto a gettare la spugna!! Purtroppo dalle ultime indagini diagnostiche la frattura al gomito e alla mano stanno mostrando un preoccupante ritardo di calcificazione, probabilmente dovuto alla prosecuzione dell’attività sportiva.Non è certo stato divertente correre con un infortunio e non poter lottare per la vittoria, anche se ci ho provato lo stesso ma adesso devo fermarmi. I chased my dream and was not ready to give up on that!! Sadly we got the unexpected news from the doctor that put me out for this year championship. The bone fracture got worst after every race. I have no other choice than stop racing and hopefully because of this difficult decision the fracture in the radius and two other fractures in my wrist can heal without necessary surgery.

Una foto pubblicata da Tony Cairoli (@antoniocairoli) in data:


In bocca al lupo, Antonio!

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: