Motorini Killer

motorino incidentatoI genitori non saranno contenti di sapere che un ragazzo su quattro che usa il motorino, oltre il 44,9% degli adolescenti, ha avuto, negli ultimi 12 mesi, un incidente stradale.

Il numero di minori vittime della strada nel nostro paese cala molto meno della media complessiva (-3,8% contro -7,3%, dati 2004 rispetto al 2003). Ma non è tutto perchè c'è un dato ancora più preoccupante, quello che riguarda moto e scooter: le vittime delle due ruote non calano affatto. Erano 129 nel 2003, sono stati ancora 129 nel 2004 (su un totale di 308).

Con questi numeri è inevitabile parlare di allerme ciclomotori. A dare l'allarme è l'indagine realizzata dal Censis, su oltre 2,6 milioni di studenti delle scuole secondarie, in collaborazione con il ministero della pubblica istruzione, il ministero dei trasporti e la casa editrice Le Monnier.

Secondo gli ultimi dati disponibili riportati nelle statistiche ufficiali, si legge nel rapporto, nel 2004, in italia sono stati 308 i minori morti in incidenti stradali (-3,8% rispetto al 2003) e 28.242 hanno riportato lesioni di diversa gravità (-4,3%).
"Tra i giovani minorenni si registra, infatti, un tasso di decremento annuo della mortalità (-3,8%) inferiore a quello medio (-7,3%) - sottolinea il censis - ed è rimasto invariato il numero dei giovani morti sulle due ruote".

Quattro giovani vittime su dieci (129 in tutto) hanno perso la vita in un incidente, mentre erano alla guida di un veicolo a due ruote: nessuna riduzione rispetto al 2003.

"L'incidentalità giovanile appare non solo numericamente elevata - spiega ancora il rapporto - ma anche associata ad alti tassi di mortalità e di lesività, in specie con riferimento alla mobilità con veicoli a due ruote".

Il rapporto del Censis, riporta che il 25,6% dei giovani che utilizzano moto scooter e motorini ha avuto almeno un incidente negli ultimi 12 mesi.

via | Repubblica

  • shares
  • Mail
47 commenti Aggiorna
Ordina: