Indagini su folle video

Moto sulla A7Non mi sento di criticare nè l'articolo apparso sul sito del Corriere, nè tanto meno mi va di criticare il servizio apparso durante il TG riguardo il medesimo video trattato nell'articolo, ma sembra veramente che abbiano scoperto l'acqua calda.

Circa 2 mesi fa, ci avevano segnalato questo video che ovviamente non abbiamo pubblicato ed i motivi mi sembrano evidenti, queste cose non si fanno, sono pericolose e possono portare a conseguenze gravissime sia per chi le fa sia per chi ne potrebbe essere coinvolto accidentalmente. Le corse si fanno in pista.

Detto questo però mi sembra esagerato farne un caso ed aprire un'indagine, sopratutto perchè, se facessero delle ricerche su YouTube, Google Video, Libero Video, Yahoo Video, Sevenload, Metacafè, Myspace, Dumpalink, scoprirebbero che di video come quello menzionato nell'articolo ce ne sono a centinaia... e di indagini dovrebbero aprirne a decine tutti i giorni.

Che l'autostrada A7 Milano - Serravalle venga utilizzata come pista dai centauri ogni weekend lo sanno tutti, lo sanno gli abitanti della zona e i motociclisti ma sopratutto lo sa la Polizia Stradale che spesso è costretta a fare gli straordinari per soccorrere coloro che cadono durante le folli corse, senza poi contare coloro che usano la A7 come vero e proprio circuito... e chi vuole intendere intenda... visto che non ne ha parlato il TG, non ne parla l'articolo, non ne parleremo neanche noi.

Spesso, come in questi casi, a guadagnarci sono solo i siti dove questi video vengono caricati gratuitamente.

  • shares
  • Mail
92 commenti Aggiorna
Ordina: