Supermoto: Van Den Bosch conquista il titolo Sport Internazionale

Thierry Van den BoschImportante affermazione per il Team Aprilia nel Campionato Italiano Supermoto corsa ieri a Castelletto di Branduzzo (PV) .

Thierry Van Den Bosch e l’Aprilia SXV 4.5 hanno conquistato il titolo della classe Sport Internazionali. Dopo il mondiale vinto nel 2004 con Jerome Giraudo, adesso per la Casa di Noale è arrivato anche un prestigioso successo in ambito tricolore.

Il sabato ha fatto segnare il miglior tempo nelle qualifiche, davanti al compagno di squadra Jerome Giraudo, mentre la domenica mattina, sotto la pioggia battente, ha conquistato il secondo tempo (dietro a Seel) nelle prove che assegnavano i posti sulla griglia di partenza.

In gara-1 si è imposto agevolmente giungendo primo davanti al rivale il belga Eddy Seel su Suzuki ed al compagno Jerome Giraudo, mentre in gara-2 un imprevisto poteva guastarli la festa.

Poco prima del semaforo verde ha commesso un'errore lasciando con anticipo la frizione e la sua moto si è mossa sensibilmente dalla casella di partenza, inevitabile una penalità di 30 secondi inflittagli dalla direzione gara.

Van Den Bosch, transitato al primo giro in 8° posizione, ha superato avversari su avversari sino a guadagnare la testa della corsa che ha vinto davanti a un ottimo Giraudo ed a Davide Gozzini (Husqvarna). I 30 secondi di penalità lo hanno però fatto retrocedere all’ottavo posto finale.

Nonostante la penalizzazione Thierry e l’Aprilia SXV 4.5 hanno conquistato il titolo Internazionale sport 450 con 228 punti contro i 219 di Seel e i di 218 di Giraudo.

Proprio Giraudo si è aggiudicato la classifica assoluta di una giornata che ha regalato il secondo titolo in un Campionato Italiano per l’Aprilia nell’Off road che arriva una sola settimana di distanza da quello ottenuto da Paolo Ceci nel Motorally.

via | Aprilia Offroad

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: