Max Biaggi: "Siamo all’80%, possiamo migliorare"

Aprilia Racing - prove Misano 2012

"Siamo all’80% del lavoro, si può ancora migliorare specialmente alla ricerca di una miglior trazione.” Max Biaggi ha conclso così il suo commento al termine della prima giornata di prove del Gran Premio di San Marino che si corre domani sul tracciato di Misano. Le libere del mattino avevano visto Max Biaggi ed Eugene Laverty girare con costanza per adattare le loro RSV4 alle condizioni decisamente estive del tracciato romagnolo. La classifica finale ha visto il Corsaro chiudere in settima posizione, mentre Eugene ha fatto segnare il quindicesimo miglior tempo.

Dopo le modifiche di rito, i piloti Aprilia sono scesi in pista per le prime qualifiche. Max, al termine di 16 giri cronometrati, ha ottenuto la terza prestazione di giornata, mostrando incoraggianti progressi ed una buona costanza di rendimento. Max ha mostrato anche un buon passo di gara che fa presagire una bella battaglia con i rivali più accreditati, Melandri e Checa.

“Abbiamo fatto delle prove dalla sessione della mattina a quella del pomeriggio per cercare dei benefici in questo tracciato, ma senza grossi risultati. - ha detto il pilota romano dell'Aprilia - I maggiori problemi li abbiamo avuti con il bilanciamento della moto, anche se da metà del secondo turno la situazione è migliorata. Come tutti abbiamo testato varie scelte di gomma, anche soluzioni nuove, ma che sono molto simili. Siamo all’80% del lavoro, si può ancora migliorare specialmente alla ricerca di una miglior trazione”.

Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012

Qualche difficoltà in più per Eugene Laverty, che lamenta mancanza di grip già dopo pochi giri. In ottica gara, il pilota nordirlandese sa che deve lavorare sulla distanza più che sul giro secco. Domani Eugene ed i suoi tecnici lavoreranno sulla base delle osservazioni raccolte oggi per risalire una classifica che, nelle qualifiche, lo ha visto tredicesimo.

“Non siamo partiti con il piede giusto oggi. - ha dichiarato invece Laverty - Già dopo i primi giri fatico ad avere il grip che mi serve con la gomma posteriore, una condizione che va peggiorando. Gli altri sono molto più costanti, dobbiamo migliorare decisamente in vista di domani. Non ho in mente modifiche radicali, ma piccoli passi che ci permettano di avvicinare il setup ottimale. Non è importante essere veloci sul giro secco, le gare sono lunghe ed è essenziale saper gestire bene l’usura delle gomme”.

Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012
Aprilia Racing - prove Misano 2012

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: