Superstock 1000: Yamaha R1 al debutto ad Aragon. Obiettivo Superbike 2016

Il ritorno di Yamaha nelle competizioni per moto derivate dalla serie. Ad Aragon, il prossimo fine settimana scenderà in pista la nuova R1, che parteciperà al mondiale SuperStock. L'obiettivo è lo sviluppo del mezzo che, nel 2016, contenderà il titolo in Superbike agli attuali altri costruttori.

Yamaha R1M SuperStock 1000 Mentre è ancora fresco il ricordo del successo di Valentino Rossi nella gara d'esordio del mondiale MotoGP in Qatar, Yamaha ha altri motivi per festeggiare, che riguardano i numeri di vendita della R1M ed il suo debutto in pista in un campionato del mondo, che avverrà il prossimo week-end.

Il tracciato di Motorland Aragon, dove scatterà la stagione 2015 della SuperStock, vedrà infatti l'esordio della moto di Iwata, che inizierà così il suo anno di “apprendistato” in vista del mondiale Superbike (qui gli orari tv della prossima gara) , dove è previsto che gareggi a partire dal 2016.

Al via dell'appuntamento spagnolo ci sarà il team MRS Yamaha, supportato ufficialmente dalla casa madre, che schiererà Florian Marino e Kevin Coghlan, i quali potrebbero già da subito “puntare molto in alto”, anche sulla base delle dichiarazioni del project leader Andrea Dosoli, che ha affermato come la moto Stock sia già ad un livello molto elevato, mentre per la SBK c'è ancora del lavoro da fare.

Tra gli altri piloti che porteranno in gara la nuova supersportiva dei tre diapason ci sono Jeremy Guarnoni, Michele Magnoni, Remo Castellarin e Christoffer Bergman, con Alessandro Polita che disputerà il CIV. Si vocifera infine di un impegno per Sylvain Barrier, ex-campione del mondo Stock 1000 che, con l'arrivo di Ayrton Badovini nel BMW Motorrad Italia SBK Team, verrebbe ad essere disponibile.

  • shares
  • Mail