Britten V1000 'Black Beauty' ricostruita per il John Britten Tribute [Video]

Il capolavoro di John Bitten pronto a ricevere il meritato tributo in occasione delle celebrazioni del raduno Sound Of Thunder di Christchurch, in Nuova Zelanda, città natale dello scomparso creatore John Britten. E assaggia la pista con Guy Martin....

Britten V1000 - John Britten non è un nome conosciutissimo tra gli appassionati italiani, ma nel mondo del motociclismo anglosassone - specialmente nell'emisfero opposto al nostro - la figura del prematuramente scomparso Ingegnere neozelandese è nota e riverita come una leggenda. Nato nel 1950 con una seria forma di dislessia e scomparso nel 1995 per un melanoma, Britten deve gran parte della sua notorietà alla Britten V1000, realizzata dalla Britten Motorcycle Company da lui fondata nel 1992.

La moto, di cui furono costruiti solo 10 esemplari (inclusa la variante V1100) più un prototipo (oggi valutate oltre il milione di dollari ciascuna), raccolse un grande successo in pista e fece segnare diversi record di velocità, ritagliandosi subito un suo nutrito seguito tra i fans delle due ruote, specialmente in Nuova Zelanda. Spinta da un bicilindrico a V di 60° da 999 cc con 4 valvole per cilindro, la Britten V1000 era accreditata di una potenza di 166 CV e una velocità massima di 303 km/h.

Guarda le foto della Britten V1000

Britten V1000
Britten V1000
Britten V1000
Britten V1000
Britten V1000
Britten V1000
Britten V1000

A 20 anni dalla scomparsa di John Britten, il BEARS Motorcycle Club di Christchurch, sua città natale, ha ribattezzato il suo annuale raduno 'Sound Of Thunder' - in programma a Febbraio - in 'John Britten Tribute Sound of Thunder', invitando a partecipare i proprietari di Britten V1000 di tutto il mondo: fino ad ora sono stati quelli che hanno accettato, prefigurando così il più grande raduno di moto V1000 in un solo luogo dai tempi della morte di Mr.Britten.

Tra le sette Britten V1000 presenti ci sarà anche quella soprannominata 'Black Beauty', la seconda mai costruita e la prima ad essere venduta, che per essere pronta per l'evento è stata completamente smontata e ricostruita dal suo fortunato possessore, come si vede nell'ottimo video di apertura, ma anche il quella del team Sloan Frost, che nei video sotto possiamo vedere sul tracciato di Manfeild con tester d'eccezione, lo specialista del Road Racing Guy Martin, che l'ha provata lo scorso Dicembre.

  • shares
  • Mail