Husqvarna Gamma Supermotard 2012: SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630

Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012

Husqvarna ha esposto al Salone Eicma di Milano la propria gamma Supermotard 2012: SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630. La SMS125, diventata la moto simbolo dei giovani sedicenni amanti della derapata è anche il mezzo ideale per la città. La moto è disponibile in due versione di colore. Due le colorazioni e disponibile: rosso/bianco e nero/bianco, entrambe con paramani bianchi e telaio bianco con cerchi neri anodizzati. Il collaudato motore è stato dotato del sistema ECS a carburazione elettronica sviluppato in collaborazione con Dell’Orto. L’impianto di scarico nuovo deriva dal modello equivalente da enduro, la forcella è Marzocchi mentre la parte ottica anteriore e posteriore è stata rivista.

Anche la SMR511 è stata aggiornata per una maggiore maneggevolezza. La linea è slanciata, filante, aggressiva. Il pannello laterale integra in un solo elemento il convogliatore e la tabella porta numero laterale consentendo così movimenti liberi e regolari al pilota senza alcuna interferenza sulle gambe. Estetica, tecnica ma anche praticità: le grafiche sui pannelli laterali sono inglobate al pannello con la tecnologia In Mould e la parte del serbatoio che ospita la pompa benzina capiente 2 litri (la riserva) è costruita in materiale trasparente per un monitoraggio costante e facilmente visibile del livello carburante.

Il concetto della SMR511 si basa sull'obiettivo di tenere le concentrazioni delle masse il più vicino possibile al baricentro e di realizzare un telaio che si adatti perfettamente ai requisiti dell'utilizzo su strada anche nelle condizioni più estreme. L'elemento centrale di questo concetto è la condivisione dell'asse di supporto del forcellone con l'asse di rotazione per il pignone di trasmissione. Questa soluzione denominata CTS, Coaxial Traction System,che elimina la variazione di lunghezza della catena durante l'affondamento ed il ritorno della sospensione, riducendo al minimo l'influenza della trasmissione finale sul comportamento di marcia.

Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012
Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012
Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012
Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012
Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012

Le SMR511 sono equipaggiate con un propulsore bialbero a 4 valvole che ha goduto di importanti aggiornamenti grazie all'esperienza maturata da Husqvarna in tanti anni di attività racing nel supermotard. Il sistema ad iniezione elettronica è gestito da corpo farfallato della Kehin con doppio flap e 46 mm di diametro per una risposta al comando del gas lineare e sfruttabile. Completamente rivisti i rapporti della trasmissione secondaria più lunghi per rendere la marcia su strada fluida e poco affaticante.

Anche la fasatura è stata cambiata così come la mappa dedicata ai due differenti tipi di cilindrata. La versione SMR511 è stata ottenuta grazie ad aumento di alesaggio del pistone portato da 98 mm a 101 mm di diametro con la corsa che è rimasta invariata a 59,6 mm. La cilindrata effettiva è stata portata così a 480cc. La frizione è a comando idraulico e permette un disinserimento più dolce e graduale con unagrande modulabilità anche sotto stress. La moto è dotata di avviamento elettrico di grande capacità e grazie alla potente batteria unita all'impianto di iniezione è superfluo il montaggio di un pedale di avviamento supplementare.

Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012
Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012
Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012
Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012

La SMR630 nasce dal progetto 610, ma è stata completamente rinnovata sia nella parte ciclistica che nel motore. Sella, serbatoio, fianchetti laterali, convogliatori, e parafanghi anteriore e posteriore hanno un nuovo disegno. In particolare la sella ha un nuovo schiumato a doppia densità per assicurare un maggior confort a pilota e passeggero anche su percorrenze medio lunghe. Il motore della SMR630 è un 600 cc monocilindrico. La testa, con coperchio verniciato rosso come sulle moto da gara, è di tipo DOHC, ereditata dai modelli racing che permette un aumento del 20% di potenza rispetto la precedente versione da 570 cc.

La SMR630 è dotata di sistema di alimentazione ad iniezione elettronica sviluppata in collaborazione con Mikuni. Il monocilindrico a quattro tempi è dotato di impianto di scarico con sonda lambda closed loop e doppio silenziatore di scarico in alluminio nei quali il catalizzatore è stato opportunamente dimensionato ed ottimizzato per rientrare ampiamente nei limiti di inquinamento previsti dai regolamenti Euro 3. I silenziatori, nella zona catalizzatore e pedana passeggero sono ricoperti da apposita protezione in acciaio Inox. L'impianto frenante prevede una nuova pinza radiale Brembo di derivazione sportiva con disco flottante da 320 mm di diametro, mentre al posteriore troviamo una disco Brembo da 220 mm con pinza a singolo pistoncino.

Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012
Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012
Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012
Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012
Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012
Husqvarna Supermotard SMR125, SMS125, SMR511 e SMR630 2012

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: