Govecs presenta la nuova serie di scooter elettrici GO! T

Govecs ha creato questo nuovo tipo di scooter cargo elettrico che farà risparmiare denaro e riduce notevolmente l’inquinamento.


Nel mondo degli scooter elettrici, la Govecs tedesca è uno dei marchi più innovativi del settore. Nell’ultimo periodo ha ampliato la sua interessante gamma di prodotti con l’arrivo del primo scooter cargo spinto da un motore elettrico. I nuovi modelli, che fanno parte della serie GO! T, sono stati presentati alla fiera internazionale POST-EXPO 2011, dedicata alle tecnologie per i settori della posta, dei servizi espressi e di consegna.

Grazie alla nuova serie di caratteristiche in dotazione su questi nuovi modelli, le aziende hanno la possibilità di scegliere il modello più adatto ad un determinato impiego. La serie comprende i modelli GO! T1.2, GO! T2.4 e GO! T3.4. Ottimi i materiali utilizzati per i componenti, sopratutto per le batterie, capaci di spingere i modelli fino alla velocità massima di 80 km/h e che garantiscono un’autonomia che varia dai 50 ai 70 km. Il cartone d’imballaggio rispetta le misure standard di 50 e 170 litri e può essere adattato a qualsiasi esigenza grazie a un sistema di fissaggio flessibile. Lo scooter può sopportare carichi fino a 175 kg, mantenendo una guida stabile, sicura e con un buon controllo, il tutto assicurato dal baricentro più basso.

Il modello GO! T3.4 vanta i freni a disco idraulici che consentono la “frenata rigenerativa”, grazie alla quale si recupera l’energia consentendo di risparmiare elettricità, di aumentare la capacità della batteria e il raggio d’azione. Le batterie sono ai polimeri di litio gestite da un software di diagnostica e nel caso del modello GO! T2.4 assicurano un’autonomia di 100 km. Questi nuovi scooter possono essere ricaricati a una qualunque presa elettrica tramite il dispositivo di caricamento integrato e un cavo a 220 V. L’85% della carica viene raggiunto già dopo sole 2 ore di carica.

Govecs Go! T
Govecs Go! T

Grazie a queste caratteristiche, l’azienda tedesca assicura alle aziende che utilizzeranno questi scooter me le consegne un risparmio giornaliero di circa cinque euro per i costi di esercizio rispetto allo scooter a benzina. Questo sistema è già stato testato in Francia, nel servizio postale, dove si utilizzano 16.000 scooter e vengono risparmiati 80.000 euro al giorno, senza considerare la riduzione di CO2 e altre emissioni inquinanti. Questi nuovi modelli saranno disponibili a partire dal 1 ottobre. La versione base, il GO! T1.2, costa 4445 euro (tasse incluse).

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni dal mondo delle due ruote con le ultime indiscrezioni, le interviste dei dirigenti, le tendenze del mercato, i rumors, le novità dei saloni moto.

Tutto su Anticipazioni →