Misano MotoGP, gran pole (e tre!) di Pedrosa. Torna il poker d'assi. E spunta il quinto: Ben Spies ...

MotoGP 2010 - Assen

Fa bene alla MotoGP il forte spiffero della bora che soffia sul SantaMonica di Misano, riproponendo il poker d’assi dei bei tempi andati.

Eccoli, infatti, di nuovo in fila, a un soffio l’uno dall’altro, i quattro cavalieri del brivido: Pedrosa, Lorenzo, Stoner, Rossi. E c’è di più, perché al poker d’assi s'aggancia il rookie Ben Spies, oramai più che una certezza, splendido quinto tempo.

Comunque, Pedrosa conferma il suo periodo d’oro (e della Honda): terza pole stagionale, è l’unico ad abbattere il muro dell’1 e 34 (pole stratosferica: 1’33.948), ed è l’unico a martellare con un passo da far prefigurare la possibile fuga di domani. Ma non sarà facile.

Non solo per l’alta competitività dei suoi avversari, ma anche per le caratteristiche di un circuito che tende ad … “ammucchiare”. Meglio così, se non altro per lo spettacolo.

Dei “quattro”, a soffrire di più, pare ancora il pilota di casa, Rossi, in difficoltà nel misto del quarto settore. Il pesarese però bussa forte e farà di tutto per ritrovare, proprio a Misano, la zampata vincente.

Anche Lorenzo (gap di tre decimi netti) e Stoner (gap di 141 millesimi da Jorge, ma ancora nuova caduta) sono chiamati ad una corsa d‘attacco: il primo per non “illudere” il connazionale Pedrosa in un possibile recupero in classifica generale, il secondo per dimostrare di non aver perso voglia e smalto per riagguantare la vittoria.

Ottima la prestazione di De Puniet, (chiude la seconda fila) ancora malconcio. Bene, il ritrovato Edwards, primo della terza fila (a ulteriore conferma della qualità delle Yamaha, anche di quella non Factory) e anche il polemico Melandri, cui l’aria in riva all’Adriatico sembra aver dato una buona spinta.

Irriconoscibile Dovizioso, davanti a Simoncelli, in recupero nel finale che a sua volta precede un Capirossi da “passeggio”.. Buio pesto per Hayden.

Undici piloti in 1,1 secondo! Domani farà caldo. Non solo sugli spalti. Sarà la corsa più bella della stagione. Almeno stante alle premesse.

  • shares
  • Mail
209 commenti Aggiorna
Ordina: