SBK, Suzuki: Cudlin pronto per Assen se Camier non recupera

Il team Fixi Crescent Suzuki si cautela nel caso di un'eventuale defezione di Camier ad Assen pre-allertando l'australiano Damian Cudlin.

Il team Fixi Crescent Suzuki ha comunicato di aver 'prenotato' i servigi del pilota australiano Damian Cudlin per il GP d'Olanda di questo weekend nel caso in cui Leon Camier, pilota inglese infortunatosi nel precedente round di Aragon, non riuscirà a recuperare la condizione fisica necessaria per scendere in pista ad Assen.

Cudlin è attualmente impegnato nel Campionato nazionale Superbike tedesco IDM con la BMW S1000RR del team RAC Racing, dove lo scorso weekend è stato autore di una doppia vittoria e del giro veloce nel round del Lausitzring. Il 30enne australiano aveva comunque in programma di partecipare al fine settimana di Assen per correre in una delle gare 'di contorno', ma dopo la chiamata della squadra di Paul Denning rimarrà completamente a disposizione del team Fixi Crescent, anche se in stand-by fino alla verifica delle condizioni di Camier.

Nel corso della sua carriera, Cudlin ha corso in varie formule e classi di alto livello tra cui MotoGP, Moto2, Mondiale Endurance, AMA Supersport e la Superbike australiana, dove ha corso per il Team Suzuki, ed il suo 'prestito' al team Fixi Crescent ha già ricevuto la 'benedizione' del team RAC Racing (Riders Against Cancer - piloti contro il cancro) una particolare scuderia che si propone di sostenere i bambini malati di cancro tramite le sue attività 'racing' attraverso l'Happy Smile Foundation.

La decisione finale in merito alla eventuale partecipazione di Camier al GP di Assen sarà presa comunque più avanti in settimana: il britannico si sta riprendendo bene e sta lavorando molto duramente dopo l'intervento chirurgico al ginocchio destro subito in Spagna, e a quanto pare le sue effettive probabilità di prendere parte al GP sono attualmente superiori al 50%. Se ciò non dovesse accadere, sarà quindi Cudlin a subentrare sulla sua Suzuki GSX-R 1000 per far coppia con il francese Jules Cluzel.

Questo il commento di Damian Cudlin all'annuncio:

"Sono davvero contento di aver ricevuto questa opportunità di correre per il team di Fixi Crescent Suzuki qualora ci fosse bisogno di me. Ho gareggiato in molti campionati tra cui MotoGP, Moto2, AMA e naturalmente l'Aussie Superbike, ma non ho mai avuto la possibilità di guidare per una squadra di alto livello nel Mondiale Superbike. Sono davvero entusiasta di essere stato invitato da Paul [Denning, team manager Crescent] e sono grato a Geert Prins e al team RAC per avermi dato la possibilità di correre per FIXI Crescent Suzuki, se le circostanze dovessero richiederlo. Ovviamente è meglio per la squadra che Leon sia in forma, ma se non lo sarà allora sarò molto felice di subentrare. Se avrò questa possibilità non vedo davvero l'ora di coglierla: spero di fare un buon lavoro e regalare alla squadra la mia miglior prestazione possibile."

  • shares
  • Mail