Triumph in BSB con una Street Triple 765 in versione SuperSport

La scelta compiuta da Triumph, va a completare l’operazione di maturazione del propulsore cominciata con la fornitura al Mondiale Moto2, con l’obiettivo di entrare nel Mondiale SuperSport nel 2022

La stagione 2021 del BSB, con la categoria British Supersport Championship, vedrà fra i partecipanti anche Triumph in veste ufficiale, con il supporto del team Performance Technical Racing.

Il team PTR è guidato da Simon Buckmaster e può vantare un glorioso passato nelle competizioni, dal Motomondiale negli anni ’80 al Mondiale Superbike, fino al Tourist Trophy: questa esperienza potrà giovare tanto a Triumph che, con una moto sperimentale, derivata dalla Street Triple 765, prenderà parte al campionato britannico SuperSport.

La scelta compiuta da Triumph, va a completare l’operazione di maturazione del propulsore cominciata con la fornitura esclusiva al Mondiale Moto2, con l’obiettivo di entrare nel Mondiale SuperSport nel 2022. La moto utilizzata, come già detto, deriverà dalla Street Triple 765, ma avrà un’impostazione da sportiva vera (ma non sarà una Daytona), con semimanubri e carenatura avvolgente. Non esattamente una derivata di serie, insomma…

La partecipazione al Campionato SuperSport segna il ritorno del leggendario marchio britannico alle competizioni, nel campionato nazionale più importante.

Steve Sargent, Chief Product Officer di Triumph Motorcycles, ha dichiarato:

“Triumph ha una lunga storia di successi nelle corse Supersport con la Daytona 675 e la nostra esperienza nelle corse alla fine ha portato allo sviluppo del motore Moto2 che ha avuto tanto successo negli ultimi 2 anni. Il Supersport è sempre stato un campionato importante, che ha fatto crescere piloti che, poi, sono arrivati a correre ai massimi livelli in WSBK e MotoGP. Siamo quindi estremamente lieti che MSVR, Dorna e la FIM stiano lavorando per portare avanti la categoria Supersport e per incoraggiare produttori come Triumph a tornare nella classe. Ci siamo uniti a PTR Racing in questo viaggio, team dalla grande esperienza che ci aiuterà con la gestione. Attendiamo con impazienza un 2021 di successo”.

Simon Buckmaster, Team Manager PTR:

“Siamo felici per l’accordo con Triumph e di far parte del team ufficiale Triumph. Sono davvero entusiasta di questo progetto, è un’opportunità fantastica e lavorare in collaborazione con MSVR, Dorna e la FIM per aggiornare le regole per BSS e WSS è una vera opportunità per fare qualcosa per il bene di questo sport e onestamente dico che sono orgoglioso di farne parte. Non vediamo l’ora di iniziare; stiamo lavorando insieme a Triumph per preparare la Street Triple 765 RS per l’inizio della stagione 2021, per svilupparla nel corso della stagione e stabilire l’idoneità per le serie nazionali e internazionali. Da quel punto di vista, direi che questa è la cosa migliore che sia mai capitata a PTR e a me personalmente. Da ragazzo ho iniziato a correre su una Triumph Bonneville, quindi per me è quasi come tornare alle mie radici. Attualmente stiamo parlando con i piloti e speriamo di essere in grado di portare alcuni giovani talenti britannici e raggiungere il nostro obiettivo di vincere la British Supersport al primo anno, per poi puntare al titolo mondiale nel World Supersport l’anno successivo”.

Stuart Higgs, Direttore BSB, ha commentato:

“MSVR come promotore del Quattro Group British Supersport Championship, che è la principale categoria di supporto al BSB, è uno dei maggiori protagonisti impegnati a rivedere le regole della Supersport, categoria fondamentale. Questo cambiamento, avrà luogo prima nel Regno Unito nel 2021, poi, si spera a livello internazionale, e aprirà immediatamente la possibilità ai produttori di impegnarsi nuovamente. È importante che Triumph possa tornare fra le derivate di serie e ne siamo molto entusiasti”.

Fonte: britishsuperbike.com

Ultime notizie su Superbike

Cronaca, live timing e live blogging della gare Campionato Mondiale Motul FIM Superbike 2019 riservato alle moto derivate dalla serie. Superbike 2019 - calendario 1- Australia – Phillip Island Grand Prix [...]

Tutto su Superbike →