Locatelli è Campione del Mondo Supersport 2020

Il 23enne bergamasco del team Evan Bros Yamaha conquista la sua 10a vittoria stagionale al Montmelò e festeggia il suo primo titolo in carriera

Conquistando oggi la sua 10a vittoria stagionale sul tracciato di Barcelona-Catalunya, l'italiano Andrea Locatelli (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team) ha vinto con 2 round di anticipo il Mondiale FIM Supersport 2020, laureandosi così per la prima volta in carriera Campione del Mondo. E' il primo pilota del "Bel Paese" a fregiarsi di questo titolo dall'istituzione del Campionato del Mondo nel 1999, oltre 20 anni dopo la vittoria dell'indimenticato Fabrizio Pirovano nelle Supersport World Series del 1998.

Il titolo iridato conquistato da Locatelli rappresenta inoltre il secondo alloro consecutivo per il team italiano Evan Bros Yamaha, capitanato dal Team Principal Fabio Evangelista e l'anno scorso vincitore con lo svizzero Randy Krummenacher, ma anche il quarto consecutivo per la Yamaha YZF-R6, confermata dominatrice delle sportive da 600 cc.

Dopo la rocambolesca Gara-1 di ieri, nella quale il maltempo e le bandiere rosse hanno contribuito al suo quarto posto finale (facendogli mancare per la prima volta in stagione l'appuntamento con la vittoria), il 23enne bergamasco si è rifatto oggi con gli interessi in Gara-2, scattando bene dalla seconda fila e mantenendosi nel gruppo di testa per tutta la prima metà di gara, prima di dare lo strappo decisivo al 10° giro e involarsi verso il trionfo.

Locatelli era quest'anno un rookie della Supersport, campionato in cui è approdato dopo 7 stagioni nel Motomondiale tra Moto2 e Moto3 e solo 2 podi all'attivo nella classe cadetta. Arrivato nella quotata scuderia ravennate con la pressione di essere l'unico pilota, il lombardo ha ripagato le attese centrando subito la doppietta pole-vittoria nel round inaugurale di Phillip Island e ripetendosi poi in tutti i successivi round del post-lockdown, mancando solo ieri la vittoria dopo aver conseguito l'ennesima pole.

Queste le parole con cui Andrea Locatelli questa giornata per lui memorabile al Montmelò:

"Oggi è stata davvero una giornata fantastica! Abbiamo conquistato una grande vittoria e, naturalmente, è fantastico essere incoronato Campione del Mondo! Oggi avvertivo un po' di stanchezza dopo la folle corsa di ieri, ma adesso, finalmente, possiamo rilassarci un po'."

"Sono grato a tutto il team Evan Bros Yamaha, che hanno preparato una moto incredibile durante tutto l'anno, e devo anche ammettere che è davvero bello scrivere il mio nome nei libri dei record con questa decima vittoria in stagione. Sono davvero molto orgoglioso del lavoro che abbiamo fatto!"

Ci sono ancora 4 gare per rendere ancora più sensazionale questa stagione da record, poi il futuro di Locatelli potrebbe sfociare subito in una "promozione" nel Mondiale Superbike, come accaduto due anni fa all'altro esordiente-iridato Sandro Cortese, magari proprio con il suo attuale team.

Andrea Dosoli, Road Racing Manager di Yamaha Motor Europe, sarà uno degli uomini che parteciperanno a questa decisione, anche se oggi è stato ovviamente il "giorno dei complimenti" al neo-iridato:

"Congratulazioni ad Andrea per aver vinto il titolo, soprattutto per il modo in cui lo ha fatto, dominando così tante gare! Non ha solo dimostrato di essere veloce, ma anche di saper mantenere alta la concentrazione in ogni singolo fine settimana. Siamo rimasto impressionati dalla sua preparazione e motivazione."

"E complimenti anche a Fabio Evangelista e a tutti i ragazzi di Evan Bros Yamaha per il secondo titolo consecutivo, a dimostrazione del livello professionale raggiunto da questa squadra. Questo quarto titolo consecutivo è una nuova conferma della velocità della nostra R6 dopo l'incredibile lavoro di sviluppo svolto".

  • shares
  • Mail