Harley Davidson sbarca in India con un nuovo V-Twin da 500 cc

I mercati asiatici, come tutti sanno, sono in fortissima espansione ed è quindi naturale che tutti i brand si stiano profondendo in grandi sforzi per conquistare la loro "fetta di torta". Non fa eccezione Harley Davidson, che dal 2011 è andata all'assalto del mercato indiano, iniziando a produrre nel subcontinente due differenti versioni della 883 (SuperLow e Iron).

Le bicilindriche della casa di Milwaukee si sono però rivelate di cilindrate un po' esagerate per il pubblico indiano che, nella maggior parte dei casi, è abituato ad acquistare motocicli di massimo 200 cc. Harley ha fatto quindi di necessità virtù e inizierà presto a produrre nel suo stabilimento locale un modello da mezzo litro, che verrà presentato il prossimo febbraio all'Indian Auto Expo e commercializzato nel 2014.

Il motore sarà sempre il classico V-Twin che ha reso celebre la Harley in tutto il mondo, ma certo di dimensioni molto più contenute: anni or sono una HD da 500 cc sarebbe parsa una bestemmia a chiunque, ma in questo periodo di crisi energetica mondiale e di maggiore attenzione all'ambiente questo esperimento di "downsizing" potrebbe rivelarsi vincente, tanto che dalla casa madre dichiarano che l'India potrebbe essere solo il primo paese in cui commercializzare (a circa 5000 euro) la nuova moto, anche se non è ancora chiaro se ci si stia riferendo ad altri paesi in via di sviluppo o anche ai mercati occidentali.

Sicuramente la Harley deve pensare non solo al presente, ma anche al futuro e con un 500cc potrebbe andare ad insidiare le pari categoria prodotte da Royal Enfield e ritagliarsi uno spazio in un mercato tanto numeroso quanto in vertiginosa espansione. Inoltre, per celebrare i 110 anni di attività, Harley Davidson organizzerà a febbraio il primo rally dedicato ai suoi clienti indiani, l'Indian HOG Rally.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 48 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO