Special BMW R 1200 S: Giulio Paz Design Diva

Presentato il primo prototipo della Diva a EICMA 2013, dove ha ricevuto prestigiosi consensi, il designer Giulio Paz sembra ora intenzionato a replicare la sua opera in piccola serie.

Diva è una special realizzata in pezzo unico dal designer romano Giulio Paz. Nel 2006 aveva già presentato a EICMA la Zen, una concept bike su base BMW boxer.

Sette anni più tardi torna al Salone milanese con Diva, realizzata su base meccanica R 1200 S, di cui praticamente rimane originale solo il motore da 1.170 cc, oltre all’elettronica annessa, centraline comprese; questo per permettere a qualsiasi officina BMW gli interventi di manutenzione. Giulio non è un preparatore ma un designer e per realizzare il suo progetto, con l’intento di sconvolgere gli equilibri estetici senza compromettere l’ergonomia, la guidabilità e l’affidabilità del mezzo di serie, si avvale di progettazione grafica in 3D, con la quale disegna ogni dettaglio, tra cui air box e serbatoio in alluminio, piastre di sterzo, semimanubri e pedane, mentre fa ampio uso di parti speciali in carbonio per la carrozzeria.

Riprogettato anche il telaio Moretti, per la realizzazione della moto, si avvale della collaborazione di stimate aziende del settore: Diva è stata infatti costruita all’interno dell’azienda Pro-Lite Advanced Composites, specializzata nella lavorazione di materiali compositi con stampaggio in autoclave, che ha prodotto le sovrastrutture in carbonio disegnate da Giulio sotto la direzione tecnica del titolare Jacopo Parenti. I componenti lavorati a controllo numerico sono invece realizzati da Bonamici Racing. Ajko realizza uno scarico speciale, mentre Öhlins fornisce le sospensioni.

giulio_paz_design_bmw_-r1200s_diva-14.jpg

In occasione di EICMA 2013 Giulio ha ottenuto ben due riconoscimenti: il secondo posto nella categoria Scrambler & Racer del bike show di LowRide e il prestigioso Designer Award tributato a da una giuria di stilisti delle principali Case motociclistiche. La Diva però non si è fermata al 2013. In questi ultimi due anni Giulio l’ha perfezionata e sembrerebbe intenzionato a produrla in piccola serie. I progetti di Giulio, tra cui anche la Zen e la Diva, sono visibili sul suo sito internet o sulla pagina facebook.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO