MaxiScoot e il suo drag-scooter bicilindrico da 60 CV [video]

L'azienda francese, specializzata in ricambi e accessori per scooter, ha realizzato una propria versione 'dragster' da 180 cc.

MaxiScoot è un'azienda francese molto attiva nel settore degli scooters - un mercato notoriamente di grande successo in Francia - che, oltre a fungere da distributore per diversi marchi dell'aftermarket, produce 'in casa' anche diverse parti e accessori con il marchio MXS per la 'customizzazione' del proprio mezzo. Proprio al fine di promuovere una delle sue più recenti 'realizzazioni', il cilindro MXS Racing GP90, Maxiscoot qualche tempo fa ha deciso di mettere a punto un proprio prototipo di scooter 'dragster' dotato di un particolare motore bicilindrico, anche questo realizzato 'in-house' ed equipaggiato con due di questi nuovi cilindri (e due carburatori).

Già al banco - come è possibile osservare da sé nel relativo video - questo particolare propulsore aveva dimostrato subito di possedere grinta a volontà (almeno nel confronto con i soliti motori da scooter), ma la controprova di questo si è avuta solo sull'asfalto, quando è stato incastonato nell'intelaiatura creata ad hoc per dar vita all'aggressivo "Dragster Twin MXS 90 cc GP" (che però è 180 cc di cilindrata)

Questo simpatico 'mostriciattolo' (in senso affettuoso, naturalmente) richiede una posizione di guida 'supina' decisamente curiosa e slanciata in avanti, con la testa sopra al manubrio ed i piedi proiettati all'indietro sulle arretratissime pedane, ma la rapidità con cui schizza via verso l'orizzonte è obiettivamente impressionante. Purtroppo non disponiamo delle speciiche tecniche complete del "Dragster Twin MXS 90 cc GP" - che ha fatto un'apparizione questa estate allo Scooter Weekend 2013 in Franciacorta - ma siamo pressochè certi che ci sia ben poco da scherzare..

  • shares
  • Mail