Scooter "prigioniero" di un marciapiede romano

Scooter prigioniero di un marciapiede romano

Cosa si può dire di fronte ad uno scempio simile. Incominciano i lavori per rifare il marciapiede di Via del Porto Fluviale (Roma) e gli operai non si fermano di fronte al primo ostacolo: un motorino legato ad un palo.

Dovrebbero fermarsi, - come giustamente scrive Repubblica - ma decidono di andare avanti diligentemente e di far colare il cemento anche sotto alle ruote del povero Burgman 125, o di quello che ne rimane. Lo scooter è rimane quindi imprigionato al marciapiede.

Se ne accorgerà qualcuno secondo voi? Forse al momento di controllare il tagliando del parcheggio sì...

Scooter prigioniero di un marciapiede romano
Scooter prigioniero di un marciapiede romano
Scooter prigioniero di un marciapiede romano
Scooter prigioniero di un marciapiede romano

via | Repubblica.it (foto Michele Audisio/Franceschi)

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO