Vespa elettrica: sequestrati, a Livorno, 71 modelli contraffatti

Sono ben 71 gli scooter elettrici sequestrati al porto di Livorno: erano copie esatte della “nostra” Vespa elettrica.

Arrivavano dalla Cina i 54 scooter a zero emissioni, del valore di circa 3.000 euro ciascuno, copie esatte della Vespa elettrica. Sul frontale era presente, addirittura, uno scudetto tricolore che indicava chiaramente una provenienza geografica falsa.

I mezzi, sequestrati alla dogana del porto di Livorno, avrebbero costituito un affare da oltre 210.000 euro. Nell’operazione sono stati denunciati i due rappresentanti della società, con l’accusa di merce contraffatta destinata alla commercializzazione e ricettazione.

Proprio al momento dello sdoganamento, i funzionari hanno riscontrato una certa somiglianza dei mezzi con la “nostra” Vespa: i dubbi sono stati confermati, successivamente, dalla consulenza di Piaggio, che ha voluto visionare fisicamente gli scooter importati. L’intera flotta è stata sequestrata.

Le indagini successive hanno poi portato al ritrovamento e al sequestro di altri 17 scooter elettrici in un garage in Toscana, per un totale di 71 mezzi. La società importatrice avrebbe sede legale a Milano.

Fonte: ansa.it 

Ultime notizie su Vespa

Tutto su Vespa →