Razgatlioglu impressiona Misano: “Mi sono divertito!”

Prestazione maiuscola a Misano per l’asso turco della Yamaha, ora a soli 20 punti da Rea nel Mondiale: “Per la prima volta sono davvero vicino a Jonathan!”

L’attesa prima vittoria stagionale di Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Brixx) nella Gara-2 di Misano Adriatico ha ribadito ancora una volta la grande forma del pilota turco e il suo ruolo di “primo antogonista” di Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) nella rincorsa al titolo iridato della Superbike 2021.

Dopo aver precedentemente incamerato 6 piazzamenti a podio in questo primo scorcio di stagione – inclusi i due secondi posti in Gara-1 e nella Superpole Race di Misano – Razgatlioglu ha finalmente capitalizzato la sua costanza con una vittoria che lo proietta ora a soli 20 punti dal leader del campionato, ovvero quel Johnny Rea che nel weekend è riuscito a stargli davanti solo in qualifica.

In Gara-2, con temperatura della pista oltre i 50° C e con Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Ducati) naturale favorito dopo le precedenti due vittorie, Razgatlioglu si è reso protagonista di una performance stellare che non ha lasciato scampo agli avversari.

Dopo l’iniziale battaglia con Rinaldi e il Campione del Mondo in carica Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team), il turco della Yamaha ha strappato il comando all’italiano nel corso dell’8° dei 25 giri previsti e non l’ha più mollato fino alla fine, riuscendo a controllare il resto della corsa facendo sfoggio di un incredibile controllo della sua YZF-R1. Quasi 1″3 il suo margine finale su Rinaldi sotto la bandiera a scacchi, un successo che ha fatto la gioia anche del suo “mentore” Kenan Sofuoglu, presente ai box.

Razgatlioglu:”Mi son detto: adesso devo vincere!’

Lasciata Misano, in settimana Razgatlioglu tornerà in pista per una “due-giorni” di test sul Circuito de Navarra, in Spagna, dove si preparerà anche in vista del quarto round della Superbike 2021 che si terrà a Donington Park, in Inghilterra, nel fine settimana del 2-4 Luglio.

Nell’attesa dei prossimi impegni, il 24enne turco avrà tutto il tempo di godersi una vittoria tanto prestigiosa quanto importante anche per il morale, suo e della squadra:

“Sono davvero felice perché questo fine settimana abbiamo lavorato molto duramente per avere una buona moto. Dopo altre due gare in cui sono arrivato secondo mi son detto: ‘Ok, questa è l’ultima gara del weekend e adesso devo vincere!’ Anche perché dopo aver fatto secondo, secondo, secondo e ancora secondo, avevo davvero bisogno della prima vittoria dell’anno!”

“Sono davvero soddisfatto della gara di questo pomeriggio perché ho guidato senza stress, mi sono divertito, ma per far questo è importante avere una buona moto e la mia squadra ha fatto un ottimo lavoro questo fine settimana. E alla fine sì, ce l’abbiamo fatta!”

“Non sto guardando ai punti del campionato, perché questo sì che mi farebbe sentire stressato! Per la prima volta sono davvero vicino a Jonathan, sto costruendo il mio percorso passo-dopo-passo, ma quest’anno abbiamo comunque ancora molte gare da affrontare. Ad ogni modo, questo fine settimana mi regala anche grandi motivazioni per Donington, una pista dove normalmente sono piuttosto forte, ma staremo a vedere …”

Ultime notizie su Superbike

Cronaca, live timing e live blogging della gare Campionato Mondiale Motul FIM Superbike 2019 riservato alle moto derivate dalla serie. Superbike 2019 - calendario 1- Australia – Phillip Island Grand Prix [...]

Tutto su Superbike →