SBK, Indonesia 2021, Razgatlioglu: “Dedico la vittoria a mio papà che non c’è più”

Toprak Razgatlioglu, dopo il trionfo in Superbike, si mostra stanco e anche un po’ timido. Ecco le sue parole da neo-Campione del Mondo.

Nell’ultimo Gran Premio della stagione 2021 di Superbike, Toprak Razgatlioglu ha interrotto il dominio assoluto di Jonathan Rea e Kawasaki, che durava ormai da ben 6 anni.

In Indonesia, sul tracciato di Mandalika, il pilota turco ha ottenuto un secondo posto che gli ha permesso di conquistare il titolo con una gara di anticipo e con 25 punti di vantaggio sul “cannibale”. A Toprak, dunque, è bastata solamente Gara-1 per raggiungere l’obiettivo.

Nella seconda manche, invece, il turco si è “rilassato”, conquistando un quarto posto, mentre Rea ha concluso la stagione con un’altra vittoria.

“Voglio ringraziare, prima di tutto, la mia famiglia – ha dichiarato Toprak dopo il Gran Premio. – Poi Kenan Sofuoglu che insieme al mio team ha fatto un lavoro pazzesco. Questa per me è una giornata speciale e dedico la vittoria a mio papà che non c’è più, ma penso che mi stia guardando. Sono contento, grazie a tutti, adesso sono stanco e anche un po’ timido, non so cosa dire”.

Con le parole di Razgatlioglu, si chiude una stagione di Superbike davvero incredibile, combattuta fino all’ultimo round.

Ultime notizie su Superbike

Cronaca, live timing e live blogging della gare Campionato Mondiale Motul FIM Superbike 2019 riservato alle moto derivate dalla serie. Superbike 2019 - calendario 1- Australia – Phillip Island Grand Prix [...]

Tutto su Superbike →