Coronavirus, rimandata anche la 200 Miglia di Daytona

L'emergenza Coronavirus ha messo i bastoni tra le ruote anche alla storica Endurance statunitense, che probabilmente sarà rimandata ad ottobre

Anche gli Stati Uniti sono ufficialmente in allerta per il Coronavirus: il presidente Donald Trump ha dichiarato lo stato di emergenza nazionale sul territorio USA, una decisione che ovviamente si ripercuote anche sulle gare a due e quattro ruote.

Il virus venuto dalla Cina non ha risparmiato nemmeno una corsa storica come la 200 Miglia di Daytona, il cui svolgimento era inizialmente previsto a "porte chiuse": dopo le qualifiche la 79^ edizione della gara di endurance a stelle strisce è stata infatti stata definitivamente sospesa, anche se al momento si parla di un possibile rinvio a ottobre. Un'eventuale cancellazione rappresenterebbe infatti un avvenimento storico, visto che in 83 anni di storia ad ad arrestare la 200 Miglia ci è riuscita solamente la Seconda Guerra Mondiale.

  • shares
  • Mail