Dakar 2020: ecco la 42a edizione in Arabia Saudita

La 42a edizione del più importante rally-raid del mondo si svolgerà per la prima volta in Arabia Saudita e il regolamento cambia di conseguenza.

Manca ormai poco più di un mese all'inizio della Dakar 2020 e tutto il mondo della moto guarda con particolare attenzione a questa già storica 42a edizione del più famoso e importante Rally-Raid del pianeta, la prima che si svolgerà interamente in Arabia Saudita dopo i quasi 10 anni di avventure trascorsi in Sud America.

Dopo l'annuncio della "svolta" arrivato in primavera, l'organizzazione del Dakar Rally ha lavorato sodo per preparare a dovere l'inizio di questo nuovo "capitolo", arrivando a ufficializzare il percorso nelle ultime ore con un apposito evento presso l'Arab World Institute di Parigi.

Come precedentemente annunciato, la corsa inizierà a Jeddah il 5 Gennaio 2020 e si concluderà il 17 dello stesso mese a Qiddiyah, vicino alla capitale saudita di Riyadh, dove i "superstiti" delle 12 tappe in programma arriveranno a coprire una distanza complessiva di circa 7.900 km, di cui oltre 5.000 a cronometro. Secondo quanto anticipato, la prima metà della corsa sarà caratterizzata da un "labirinto di strade e sentieri" sterrati, prima vicino al Mar Rosso e poi verso il confine con la Giordania; la seconda dalle attesissime dune del Deserto Arabico.

E' stato inoltre confermato che il "cambio di continente" comporterà anche alcuni cambiamenti in termini di regolamento che puntano a ridurre il divario tra professionisti e amatori. Quello più rilevante riguarda probabilmente i nuovi roadbook con un inedito codice a colori, che verranno distribuiti solo pochi minuti prima delle prove cronometrate, ma per le moto ci sarà anche una cruciale tappa "Super Marathon" in cui saranno consentiti solo 10 minuti di lavoro sulle macchine.

Inoltre, per permettere ai piloti meno esperti di continuare il loro processo di apprendimento anche in caso di grossi problemi, a tutti i concorrenti costretti a ritirarsi di tutte le categorie verrà concesso un "jolly", che permetterà loro di ricongiungersi alla manifestazione partecipando però solo alla classifica della "Dakar Experience".

L'organizzazione della Dakar ha anche diramato l'elenco ufficiale degli iscritti all'edizione 2020 che comprende ben 351 veicoli contro i 334 dell'edizione scorsa (ovvero un 5% di partecipanti in più rispetto a quelli partiti da Lima nel 2019): 170 tra moto e quad, 134 tra auto e fuoristrada SxS e 47 camion per un totale di 557 iscritti in rappresentanza di 53 nazionalità.

La delegazione più "corposa", come sempre, sarà quella della Francia con 258 concorrenti, seguita da Spagna con 77 e Paesi Bassi con 53. Significativo l'aumento di partecipanti dai "padroni di casa" dell'Arabia Saudita, che sarà rappresentato da 18 concorrenti (13 piloti e 5 navigatori), ma resta alta, seppur logicamente diminuita, la percentuale di concorrenti sudamericani, ai comandi di 42 veicoli contro i 12 dell'ultima edizione in terra africana del 2007. 13, infine, le donne iscritte.

Per quanto riguarda le moto, il "numero 1" sarà sulla tabella del vincitore dello scorso anno (e nel 2016), l'australiano Toby Price, "prima punta" del favoritissimo squadrone ufficiale KTM che include anche il britannico Sam Sunderland, vincitore della Dakar 2017, e l'austriaco Matthias Walkner. Gli unici italiani iscritti sono Jacopo Cerutti e Maurizio Gerini, compagni di squadra sulle Husqvarna del team Solarys Racing.

Dakar 2020 | Calendario Tappe

TAPPA 01 | 05/01/2019
Jeddah > Al Wajh, 752 km | Prova Speciale: 319 km

TAPPA 02 | 06/01/2019
Al Wajh > Neom, 401 km | Prova Speciale: 367 km

TAPPA 03 | 07/01/2019
Neom > Neom, 489 km | Prova Speciale: 404 km

TAPPA 04 | 08/01/2019
Neom > Al Ula, 676 km | Prova Speciale: 453 km

TAPPA 05 | 09/01/2019
Al Ula > Ha’il, 563 km | Prova Speciale: 353 km

TAPPA 06 | 10/01/2019
Ha'il > Riyadh, 830 km | Prova Speciale: 478 km

RIPOSO | 11/01/2019 Riyadh

TAPPA 07 | 12/01/2019
Riyadh > Wadi Al-Dawasir, 741 km | Prova Speciale: 546 km

TAPPA 08 | 13/01/2019
Wadi Al-Dawasir > Wadi Al-Dawasir, 713 km | Prova Speciale: 474 km

TAPPA 09 | 14/01/2019
adi Al-Dawasir > Haradh, 891 km | Prova Speciale: 415 km

TAPPA 10 | 15/01/2019
Haradh > Shubaytah, 608 km | Prova Speciale: 534 km

TAPPA 11 | 16/01/2019
Shubaytah > Haradh, 744 km | Prova Speciale: 379 km

TAPPA 12 | 17/01/2019
Haradh > Qiddiya, 447 km | Prova Speciale: 374 km

  • shares
  • Mail